18 dicembre 2015






...

Le Polizze Vita sono accordi contrattuali stipulati tra un cittadino ed una compagnia assicurativa autorizzata dal Ministero dell'Industria ad esercitare nel settore "vita". In virtù del contratto stipulato, il cittadino, che chiameremo contraente, si impegna a versare alla compagnia assicurativa scelta, un premio la cui cadenza può essere mensile, semestrale o annuale, per un periodo di tempo prestabilito.


...

Fine settimana ricchissimo di eventi e appuntamenti a San Severino Marche dove il Natale di piazza Del Popolo continua ad essere animato dalla mega installazione del “Bosco Urbano”, una vera e propria attrattiva per grandi e piccini che arrivano in città da ogni dove per assistere allo spettacolo di luci e colori in cui si fondono natura, magia, emozioni e tradizioni delle feste.





17 dicembre 2015


...

Le preoccupazioni del governatore Ceriscioli nonché assessore alla sanità della regione Marche sono un falso problema. Con questo non vogliamo teorizzare che la sicurezza non sia importante, soprattutto in un momento così importante per la vita di una coppia quale la nascita di un figlio, ma vogliamo denunciare come questo governo regionale tagli, con la scusa della sicurezza, il diritto ad una donna di partorire.



...

Il comune di Castelraimondo per iniziativa dell'Assessorato allo Sport e grazie ad un bando regionale che ha concesso un finanziamento parziale, riesce ad acquistare due nuovi defibrillatori che saranno destinati rispettivamente all'Istituto Comprensivo Nazareno Strampelli e al Centro Sportivo Comunale in località Feggiani.







...

Applausi a scena aperta, e pubblico da tutto esaurito, per la serata evento che, al Feronia di San Severino Marche, ha celebrato i venti anni di attività del “Chorus Phoebi”, formazione canora fondata nel 1995 nella parrocchia di Taccoli da don Fernando Porfiri e da alcuni giovani poi cresciuta con il tempo tanto da essersi conquistata un posto di prestigio in rassegne musicali nazionali e non solo.




16 dicembre 2015














...

Sospendere in via cautelativa le procedure per la chiusura dei punti nascita marchigiani quale effetto dell’attuazione della delibera di giunta regionale 665/2015; avviare da subito la richiesta di deroga al Ministero per tutti i punti nascita che ricorrono nelle condizioni di previste dal decreto emanato dallo stesso, in data 11 novembre 2015, con il quale si apre alla possibilità di sperimentare, in aree montane, punti nascite inferiori ai 500 parti annui.