Centrodestra con Spacca: 'Una risata ci seppellirà'

gian mario spacca 2' di lettura 04/02/2015 - Ci stiamo avvicinando sempre di più alle elezioni regionali e i quadri e le alleanze si stanno delineando abbastanza bene, quindi, senza girarci troppo intorno, possiamo dire che il centrodestra marchigiano (Ncd, FdI e forse Fi) molto probabilmente appoggerà la candidatura di Gian Mario Spacca, già 2 volte presidente di regione e da ben 25 anni in Regione Marche.

Se non fosse per la fase drammatica che sta vivendo il centrodestra in generale, potremmo dire che "una risata ci seppellirà". La questione ha veramente del grottesco: immaginereste tutti i leader del centrodestra regionale che faranno campagna per Spacca?

Sarebbe da portarsi i pop corn e godersi lo spettacolo, come se fossimo in un vecchio drive in americano.

Il discorso è semplice: il centrodestra regionale è in una crisi veramente profonda, le primarie non sono mai state prese in discussione e non c’è, per ora, un candidato che abbia carisma e voglia di costruire un programma intorno al quale mettere d’accordo tutti i vari cespugli. Il centrosinistra, nonostante le spaccature, le lacerazioni e le primarie, domina il dibattito pubblico locale e, molto probabilmente, vincerà. E intanto i personaggi politici del centrodestra rischiano seriamente di inciampare.

Qualcuno potrebbe dire che un’alleanza del centrodestra con Marche 2020 sia indispensabile per poter almeno provare a contendere la probabile vittoria al Pd. Facile così, però! Il problema è che se i partiti del centrodestra, con un po’ di lungimiranza e mettendo da parte tutti gli odi e i rancori personali (che in politica ci stanno, ci mancherebbe), si unissero intorno ad un programma fatto di pochi e semplici punti, molto probabilmente si perderebbe, ma ritroverebbero unità d’intenti e compattezza.

Certo, se guardiamo il quadro nazionale, le ferite sono profondissime,ma a livello locale le logiche potrebbero essere diverse e si dovrebbe cercare di andare oltre gli steccati nazionali. Si spera che venga fatta marcia indietro e si converga su un nome serio, che non sia stato avversario del centrodestra per 25 anni.


   

di Mirko Giordani
Presidente BluLab
Fondatore Comitato Centrodestra per il No





Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2015 alle 19:13 sul giornale del 05 febbraio 2015 - 594 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, gian mario spacca, esanatoglia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aeV9





logoEV
logoEV