M5S, Bisonni: 'Piano rifiuti ennesima follia del governo Spacca'

Sandro Bisonni 1' di lettura 05/02/2015 - In data 02 febbraio 2015, la giunta regionale ha approvato la proposta di deliberazione da portare in assemblea per l'approvazione definitiva del nuovo piano regionale per la gestione dei rifiuti (PRGR).

Il piano regionale prevede tre scenari, e individua lo “Scenario CSS (ossia quello della produzione di combustibile realizzato con i rifiuti) quello verso cui orientare prioritariamente il sistema gestionale”, tale combustibile potrà essere bruciato presso il cementificio di Castelraimondo (unico cementificio delle Marche).

Come candidato consigliere regionale per il MoVimento 5 Stelle esprimo la mia massima contrarietà a questa follia che ci viene proposta dalla giunta Spacca. Ancora una volta assistiamo ad una visione cieca dell'attuale governo regionale che non sa far di meglio che bruciare i rifiuti (CSS) invece di attuare con forza le politiche della riduzione, del riuso e del riciclo. Bruciare i rifiuti a Castelraimondo, per di più non lontano da una scuola, comporterebbe un importante aggravamento dell'impatto ambientale, impatto già presente sul territorio e dovuto alla presenza del cementificio, che interesserebbe non solo Castelraimondo ma anche i comuni confinanti.

Le politiche ambientali del governo Spacca ci hanno già regalato le note vicende relative alle centrali a Biogas e ora vorrebbero farci il secondo regalino...ma i marchigiani possono ancora dire no a questa follia, votando alle prossime elezioni il Movimento 5 Stelle, l'unica vera forza politica che da sempre si batte contro l'incenerimento dei rifiuti. La regione merita di meglio.


   

da Sandro Bisonni
Europa Verde Macerata





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2015 alle 20:32 sul giornale del 06 febbraio 2015 - 702 letture

In questo articolo si parla di rifiuti, politica, castelraimondo, spacca, sacci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aeZV





logoEV
logoEV