Castelraimondo: il teatro in dialetto raddoppia con 'Gustose armonie'

5' di lettura 15/02/2015 - Il gusto debutta a teatro. E' stata presentata sabato mattina nella sala consiliare del Comune di Castelraimondo la quarta edizione della rassegna “Il dialetto delle armonie”, che quest'anno raddoppia con “Gustose Armonie”, prima rassegna di teatro brillante con degustazioni enogastronomiche e tipicità, da assaporare prima e dopo gli spettacoli.

La rassegna è organizzata dalla Compagnia Teatrale Valenti di Treia con il Comune di Castelraimondo, in collaborazione con la Regione Marche, la provincia di Macerata e l'Unione Montana Alte Valli del Potenza e dell'Esino e con il patrocinio delle Università di Macerata e Camerino e della U.I.L.T.

“E' con grande soddisfazione che riproponiamo questa iniziativa, prolungata e diversificata – ha detto il sindaco Renzo Marinelli – sicuri della risposta positiva dei cittadini di Castelraimondo e dei paesi vicini. E' un occasione importante per il territorio, che testimonia la sua vivacità, e quest'anno abbiamo voluto promuovere non solo le eccellenze del teatro amatoriale ma anche quelle enogastronomiche, proponendo un nuovo genere di teatro.”

La rassegna di teatro dialettale e amatoriale debutterà il prossimo 21 febbraio al Cinema Teatro Manzoni. Sei gli spettacoli in cartellone che si alterneranno sul palco per tutti i sabati successivi fino al 28 marzo. Tre invece le date dedicate a Gustose Armonie, il 12, il 18 e il 24 aprile al Teatro Comunale in Piazza della Repubblica, tutte riprese da Shakespeare ma in una nuova chiave comica.

“Quest'anno abbiamo voluto aggiungere, alla ormai collaudata stagione dialettale, la nuova esperienza del teatro in italiano abbinato ai prodotti tipici del nostro vivace territorio. Un cartellone ricco e variegato, che sarebbe impossibile realizzare senza l'aiuto delle istituzioni e dei numerosi sponsor privati" ha affermato il vice presidente della compagnia Valenti Fabio Macedoni illustrando l'intera proposta.

A sottolineare l'importanza di questa iniziativa è anche Gian Luca Chiappa, presidente dell'Unione Montana: “Queste iniziative si fanno forza dei valori della nostra terra e sono fonte di aggregazione, coesione sociale. Conservare e promuovere la cultura, di cui il teatro è una delle massime espressioni, è il compito dei buoni amministratori e rende la società unita e forte. Non a caso – continua Chiappa – è inserito nei piani scolastici dei sistemi più avanzati. Dallo scorso anno abbiamo voluto promuovere anche noi un progetto triennale di teatro con la prima classe della scuola media Nazzareno Strampelli, che è stato prontamente riconfermato per gli ottimi benefici sulla crescita personale e scolastica riscontrati sui ragazzi.”

A parlare del “Teatro delle Armonie”, questo il nome del progetto scolastico, è proprio la dirigente Pierina Spurio, evidenziando come l'attività teatrale, grazie al lavoro dell'attore Francesco Faccioli e dell'insegnate Alessandra D'Oria, sia stato fondamentale per l'integrazione e la crescita umana dei giovani studenti. Quest'anno la classe proporrà lo spettacolo “All'inferno con Dante”, che è stato inserito nella settimana dell'Infiorata. I ragazzi debutteranno giovedì 4 giugno e nei giorni successivi parteciperanno alla preparazione e realizzazione di un quadro per la manifestazione che si svolgerà domenica 7 giugno.

Ad introdurre l'iniziativa è l'assessore Elisabetta Torregiani: “L'esperienza scolastica, sicuramente riconfermata anche per il prossimo anno, ci ha dato modo di costatare come il teatro sia palestra per l'acquisizione di competenze trasversali e abbiamo voluto coinvolgere i ragazzi fattivamente nella nostra Infiorata, che quest'anno tocca la ventitreesima edizione. Un altro tentativo di fondere le peculiarità e le ricchezze che il nostro territorio ha da offrire alla cittadinanza, esattamente come la nuova proposta delle Gustose Armonie.”

A sottolineare l'esito positivo del Teatro delle Armonie è infine Quinto Romagnoli di UILT, che non ha escluso la possibilità di far partecipare i ragazzi della scuola Strampelli ad una rassegna teatrale internazionale a conclusione del triennio teatrale e scolastico: “Continueremo a sostenere le rassegne come Il dialetto delle armonie – ha poi aggiunto – vetrine per le eccellenti compagnie amatoriali che arricchiscono l'offerta della nostra regione. Laddove il teatro professionale non arriva, quello amatoriale non conosce crisi.”

Presente alla conferenza stampa anche Mariella del Monte, titolare dell'attività omonima e rappresentante dei numerosi sponsor privati, che si è detta orgogliosa di poter contribuire ad una iniziativa veicolo di valori e di messaggi positivi in una società che ne ha sempre più sete.

Sabato 21 debutterà la Nuova Compagnia Teatro di Terni con “'Ngilina”, seguita da “La Mandragola” della Filodrammatica Piorachese il 28 febbraio. La Compagnia Teatrale NOI DEL TEATRINO di Camporotondo di Fiastrone presenta, sabato 7 marzo, “La toccatèlla” e sabato 13 arriverà “Antò Mezzudente” del Gruppo dell'Arco Fermano di Capodarco di Fermo. Il 21 il Gruppo teatrale L'ALTERNATIVA di San Severino Marche presenta “La fijastra cittadina” e per cuncludere sabato 28 “Gnende sciampagne su la blu” della Compagnia Teatrale AVIS di Macerata. Le Gustose Armonie prenderanno il via da domenica 12 aprile con “Tutto Shakespeare minuto per minuto” dell'associazione culturale Nuovo Teatro Piceno di Castel di Lama. Seguirà l'associazione culturale Il teatro dei Picari di Macerata con il suo “Del Don Giovanni” sabato 18 e “Arlecchino Traditor Perseguitato” della Compagnia “Il Circolo di Piazza Alta” chiuderà la rassegna sabato 24 aprile. Le degustazioni enogastronomiche saranno comprese nel prezzo del biglietto e ospitate nella sala consiliare del Comune dopo il primo spettacolo e prima degli ultimi due.


   

di Eleonora Conforti





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2015 alle 14:26 sul giornale del 16 febbraio 2015 - 958 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, castelraimondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/afqr





logoEV
logoEV