Uccise il figlio a coltellate ora 'deve curarsi'

1' di lettura 18/02/2015 - Incapace di intendere e di volere e socialmente pericolosa. Per questo motivo è stata trasferita dal carcere all'ospedale psichiatrico.

A deciderlo è stato il sostituto procuratore di Macerata Luigi Ortenzi. La donna, autrice dell'omicidio del piccolo Simone a San Severino (leggi l'articolo), è stata sottoposta a diverse perizie psichiatriche che hanno confermato le folli ipotesi sull'uccisione del figlio 13enne.

Debora Calamai (nella foto) è stata quindi trasferita presso l'ospedale di Castiglione delle Stiviere (Mantova) per ricevere cure adeguate alla sua condizione mentale.






Questo è un articolo pubblicato il 18-02-2015 alle 12:15 sul giornale del 19 febbraio 2015 - 642 letture

In questo articolo si parla di cronaca, san severino marche, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/afzg





logoEV
logoEV