Rugby: Camerino, la festa continua. Altra vittoria in casa del Valmetauro

1' di lettura 22/02/2015 - Brutta tegola in casa cussina. Il Cus Camerino si presenta a Urbino con Andrea Pavoni che vedrà per quattro mesi le partite dalla tribuna, a causa di una squalifica oltremodo pesante. In questo ultimo frangente di campionato, la capolista perde così un riferimento importante. Ma la squadra c’è e intende ogni domenica dimostrarlo sul campo, come sempre.

Il Valmetauro appare in nessun modo ipnotizzato dalla capolista e se la gioca comunque al meglio. Almeno ci prova. Sono i cussini che, dopo la prima ventina di minuti di sostanziale equilibrio, si accampano con autorità nella metà campo avversaria, non lasciando scampo ai padroni di casa.

Il Camerino centra l’obiettivo e fa bottino pieno sul difficile campo degli urbinati. Le mete: Ortolani (2), Morselli (2), Pagliarini (2), Antonelli (2), Giordani e Roccetti. Una punizione e due trasformazioni per Giordani; due trasformazioni anche per il pilone Bisbocci. Il risultato finale di 61 a 0 per gli ospiti, lascia ben poco spazio a commenti. L’imbattibilità in campionato continua e il Camerino allunga ulteriormente sulla seconda, l’Amatori Ascoli, sconfitto ad Ancona.

Domenica 8 marzo il Camerino gioca in casa. Ospite illustre, l’Amatori Fermo, la terza forza del campionato. Ci sarà da sudare.

Il Cus Camerino rugby: Bisbocci, Titini, Mogliani, Corradetti, Pompei, Titini, Antonelli, Morselli, Ortolani, Corsalini, Paganelli, Marsili, Giordani, Roccetti, Ossoli.

VALMETAURO 0 - CUS CAMERINO 61


   

da Paolo Ortolani
Cus Camerino Rugby





Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2015 alle 18:23 sul giornale del 23 febbraio 2015 - 632 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, camerino, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/afKS





logoEV
logoEV