Confartigianato: l’allenatore della Lube Alberto Giuliani consegna gli attestati ai giovani imprenditori

3' di lettura 24/02/2015 - Si è svolta presso la Camera di Commercio di Macerata la consegna degli attestati di partecipazione agli allievi della Scuola d’Impresa, il percorso formativo dedicato all’imprenditoria giovanile organizzato da Confartigianato Imprese Macerata, alla quale hanno partecipato oltre 100 imprenditori.

A portare i saluti in apertura dell'evento sono stati il Presidente della Camera di Commercio Giuliano Bianchi, Il Presidente Provinciale Confartigianato Imprese Macerata cav. Renzo Leonori ed il Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Confartigianato Massimo Lampa. Nell'ambito dell'iniziativa, un evento motivazionale rivolto ai giovani imprenditori, ma aperto a tutti, Confartigianato ha avuto poi il piacere di avere come ospite l'allenatore delle LUBE VOLLEY Alberto Giuliani.

“Un orgoglio, la Scuola d’Impresa, per la nostra Associazione – ha dichiarato il Presidente Provinciale di Confartigianato cav. Renzo Leonori – che ha dato sempre molto importanza all’aspetto della formazione per le nuove, ma anche per le vecchie generazioni di imprenditori. In un contesto generale così difficile, è necessario sapersi reinventare, guardare verso altri mercati e investire sull’innovazione, e soprattutto scegliere di intraprendere questi indispensabili percorsi di formazione”.

“Confartigianato – afferma Pacifico Berrè, Responsabile Gruppo Giovani Imprenditori - attraverso la Scuola d’Impresa ha voluto offrire ai giovani imprenditori l’opportunità di acquisire gli strumenti adatti per imparare a fare “sistema”. Il gioco di squadra, come ci insegna lo sport, è fondamentale se si vuole crescere e far crescere la propria impresa. E la formazione è uno strumento imprescindibile per diventare sempre più competitivi sul mercato”.

L’evento dal titolo “Vince il gioco di squadra” ha avuto come ospite d’onore l’allenatore della A.S. Lube Volley, Alberto Giuliani, (accompagnato da Roberto Taddei, membro staff tecnico), il quale, grazie alla sua esperienza e professionalità nel mondo dello sport ha spiegato l’importanza di saper fare squadra e sapersi migliorare per raggiungere i propri obiettivi, stimolando i nostri giovani imprenditori a “fare sempre meglio degli altri”. “Perché è con la ricerca dell’eccellenza – ha affermato Giuliani – che si possono raggiungere i risultati desiderati. E’ fondamentale lavorare costantemente sul quel ‘mezzo centimetro’, quel dettaglio, che nella pallavolo può portare alla vittoria, e allo stesso modo per un’impresa, se curato, può fare la differenza”.

Come nello sport quindi, è indispensabile poter formare al meglio le risorse umane che si hanno a disposizione, investendo sulla qualità e sulla potenziale crescita.

“La Scuola d’Impresa – ha concluso Berrè – è nata proprio con lo scopo di formare giovani imprenditori, fornendo loro i giusti mezzi per affacciarsi nel modo migliore nel mondo del lavoro. Questa prima edizione, con più di cento iscritti, ha avuto un grandissimo successo che speriamo di replicare al più presto. E’ in fase di organizzazione infatti una nuova edizione della Scuola d’Impresa che quest’anno affronterà interessantissimi nuovi argomenti come i social network, il marketing e la gestione delle risorse umane”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2015 alle 16:17 sul giornale del 25 febbraio 2015 - 564 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/afRr





logoEV
logoEV