Matelica, biogas: valori rientrati nella norma, ora monitoraggio costante

Biogas Matelica 1' di lettura 26/03/2015 - In data odierna (giovedì 26 marzo) abbiamo ricevuto i risultati delle rilevazioni effettuate dall’ARPAM sulle emissioni in atmosfera della centrale a biogas.

I valori del COT sono inferiori a 20 mg/Nm3, gli ossidi di azoto sono inferiori a 500 mg/Nm3. Il post -combustore ha quindi abbattuto in modo significativo gli inquinanti atmosferici.

E’ il risultato dell’impegno dell’attuale amministrazione, che rilevata l’inadempienza della prescrizione ad installare il post-combustore, ha sollecitato la Regione Marche, la Provincia di Macerata e la stessa Azienda ABR, successivamente diffidata dalla Regione, affinché fosse posto in essere l’adeguamento a quanto prescritto nella Autorizzazione Unica Regionale del 29/06/2012. Il sequestro imposto poi dalla Procura di Macerata ha costituito la punta dell’iceberg del nostro lavoro, che ha scaturito la decisione finale dell’azienda.

E’ un ottimo risultato. Ci siamo adoperarti e ci adopereremo in tutti i modi con monitoraggi costanti, per contenere gli effetti negativi della centrale, la cui presenza per nulla fu osteggiata dalla precedente amministrazione, anzi al contrario, fu vista come un incentivo economico all’agricoltura locale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2015 alle 11:49 sul giornale del 27 marzo 2015 - 532 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, comune di matelica, biogas

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ahgw





logoEV
logoEV