A Banca Marche il servizio di gestione della tesoreria dell'Università di Camerino

Luciano Goffi e Flavio Corradini 2' di lettura 27/04/2015 - Rinnovato l’accordo fra Banca Marche e l’Università degli Studi di Camerino per la gestione del servizio di tesoreria fino a dicembre 2017. La convenzione è stata firmata ieri mattina, nella sede del rettorato dell’ateneo camerte, dal rettore Flavio Corradini e dal direttore generale di Banca Marche Luciano Goffi.

Il servizio di tesoreria fornito da Banca Marche nell’ultimo triennio è stato fortemente informatizzato sia nel servizio di cassa sia in quello di riscossione delle tasse universitarie. Sono stati infatti introdotti di recente il mandato informatico con firma digitale e l’incasso delle tasse universitarie con il mav on demand. Dal primo gennaio 1998 Banca Marche gestisce ininterrottamente il servizio di tesoreria dell’ateneo di Camerino e con questo rinnovo saliranno a venti gli anni di collaborazione fra l’istituto di credito e l’università camerte.

Banca Marche ha accumulato una notevole esperienza nei servizi di tesoreria e cassa per enti pubblici, gestendone al momento circa 500 in tutto il centro Italia. Oltre all’Università di Camerino, Banca Marche gestisce, fra le altre, le tesorerie della Regione Marche, dell’Asur regionale delle Marche, delle Casse di previdenza delle forze armate, dell’Istituto superiore della sanità e dell’Unione italiana delle camere di commercio.

“Siamo molto soddisfatti – commenta Flavio Corradini, Rettore dell’Università di Camerino – del servizio che Banca Marche ha reso in questi anni e oggi siamo a sottoscrivere il rinnovo che ci consente di proseguire questo proficuo rapporto di collaborazione. Ciò ci consente dunque di mantenere operativi tutti quei servizi che mettiamo a disposizione dei nostri studenti e dei nostri fornitori e collaboratori”.

“La conferma del mandato per il servizio di tesoreria dell’Università di Camerino è un’attestazione di fiducia nei confronti della nostra banca” commenta Luciano Goffi, direttore generale di Banca Marche. “E’ stato premiato il nostro impegno all’innovazione tecnologica che ci ha permesso di snellire e velocizzare il servizio offerto nella gestione della tesoreria”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2015 alle 21:46 sul giornale del 28 aprile 2015 - 424 letture

In questo articolo si parla di attualità, banca delle marche, università di camerino, banca marche, luciano goffi, accordo, flavio corradini, tesoreria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aiFt





logoEV
logoEV