Scossa di 3,4 nell'alto maceratese

1' di lettura 21/05/2015 - Torna a tremare la terra sull'Appennino. Questa volta lo fa con più violenza: la scossa registrata è infatti di magnitudo 3,4.

L'epicentro nella zona tra i comuni di San Ginesio, Acquacanina, Caldarola, Cessapalombo e Sarnano. Terremoto avvertito però anche a Bolognola, Camporotondo di Fiastrone, Gualdo di Macerata, Ussita, Belforte, Fiastra, Pievebovigliana, Serrapetrona e Penna San Giovanni. Colpite leggermente anche le città di Tolentino e San Severino. L'evento è stato registrato dal distretto sismico di Ascoli Piceno ed è avvenuto alle 11 e 34 di giovedì 21 maggio ad una profondità di 24,2 km (nella foto).

Nel pomeriggio (alle ore 18 e 55) un'altra scossa ha colpito sempre la stessa zona: 2 la magnitudo, 25,2 i km di profondità. L'epicentro questa volta si è spostato un pò più a sud ed il terremoto infatti è stato leggermente avvertito anche nell'ascolano.






Questo è un articolo pubblicato il 21-05-2015 alle 13:05 sul giornale del 22 maggio 2015 - 1026 letture

In questo articolo si parla di cronaca, terremoto, tolentino, san severino marche, ingv, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajJc





logoEV
logoEV