Omicidio Sarchiè, partito e bloccato subito il processo a Santo Seminara

1' di lettura 01/07/2015 - Non è iniziato bene, almeno per i familiari e amici di Pietro Sarchiè, il processo di Corte d’Assise che vedeva alla sbarra Santo Seminara. Infatti, partito mercoledì 1 luglio a Macerata tutto si è già bloccato. E’ stata riscontrata l’impossibilità della Corte di giudicare chi deve rispondere dei reati di ricettazione, riciclaggio e favoreggiamento come Seminara.

Ricordiamo che gli altri tre indagati Giuseppe e Salvatore Farina e Domenico Torrisi hanno scelto altri riti alternativi. I primi due il rito abbreviato, mentre Torrisi ha chiesto di patteggiare la pena. Riguardo questa soluzione del rito abbreviato, scelta dai Farina, lunedì 22 giugno si è tenuta una manifestazione di protesta contro questo beneficio della legge, davanti il Ministero di Grazia e Giustizia a Roma. Ora il Processo è stato rimandato in Tribunale. Presenti in aula, la mattina di mercoledì 1 luglio, sia Ave che Jennifer Sarchiè.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 01-07-2015 alle 15:08 sul giornale del 02 luglio 2015 - 804 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comune di San Bendetto del Tronto, articolo, Jennifer sarchiè San Benedetto del tronto, Procura di Macerata, omicidio sarchiè

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/almq





logoEV
logoEV


Cookie Policy