Anche nell'entroterra si può votare per il referendum 'Possibile' di Civati

Possibile 1' di lettura 20/08/2015 - Anche nell'entroterra maceratese, si può votare per il referendum POSSIBILE di Pippo Civati sui temi ambiente/jobs act/democrazia/scuola. i moduli sono depositati in Comune o possono essere estrapolati e portati in Comune per autenticare le firme dal sito www.possibile.com.

L’idea è quella di condividere una serie di quesiti, sui temi fondamentali della vita politica del nostro Paese. La sfida referendaria consentirebbe di restituire ai cittadini la sovranità che hanno smarrito, rispetto a quanto successo in Parlamento in questi due anni. Una ventata d’aria fresca che diradi la cappa afosa che tiene stretta l’Italia in una morsa. Che spazzi via il clima verticistico e autoreferenziale della politica attuale e restituisca la sovranità al popolo. E come il battito d’ali di una farfalle può scatenare una tempesta dall’altra parte del mondo, così ognuno di noi può contribuire a questa ventata di democrazia con un piccolo gesto: basta una firma, o meglio otto.

Otto come i quesiti che vi poniamo (e ci poniamo) e che abbracciano quattro grandi temi:
– la democrazia e la sovranità popolare
– la riconversione ecologica dell’economia
– la tutela dei diritti dei lavoratori
– la tutela della docenza e dell’apprendimento

Temi che affrontano e mettono un freno alle storture legate alla riforma elettorale, al Jobs Act, allo Sblocca Italia e le grandi opere, alla riforma sulla scuola.


   

dagli Organizzatori





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-08-2015 alle 11:31 sul giornale del 21 agosto 2015 - 1214 letture

In questo articolo si parla di politica, civati, possibile, Comitato possibile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/anj1





logoEV
logoEV