Gli atleti Fidal in raduno a Camerino per il 17esimo anno consecutivo (foto)

Raduno Camerino Fidal 2' di lettura 21/08/2015 - Quattro giornate per preparare la seconda parte di stagione nel migliore dei modi. Da mercoledì 19 a sabato 22 agosto, prosegue la tradizione del raduno regionale estivo di Camerino che va avanti dal 1999 e quindi per il 17° anno di fila.

Stavolta sono ben 89 gli atleti coinvolti, fra allievi (nati negli anni 1998-99) e cadetti (2000-2001), che si allenano sotto gli occhi del settore tecnico regionale guidato dal fiduciario Mauro Ficerai. E nel pomeriggio conclusivo si disputerà anche la quinta edizione del Meeting Unicam allo stadio universitario Livio Luzi, con un ricco programma di gare sia assoluto che giovanile, preceduto al mattino (ore 10.00) dalla Festa dell’Atletica delle Marche, in cui verranno premiati i migliori atleti e le migliori società della regione per i risultati della scorsa stagione agonistica, presso la Sala della Muta del Palazzo Ducale di Camerino in piazza Cavour.

Poi lunedì 24 si apriranno le porte del raduno nazionale, con 53 giovani “under 18” specialisti di velocità, salti, lanci e prove multiple, provenienti da ogni angolo d’Italia, che fino a venerdì 28 agosto saranno ospiti nel campus della città universitaria presso il collegio “Enrico Mattei”. L’attività dei raduni si svolge al complesso sportivo “Sergio Sabbieti”, in località Le Calvie, messo a disposizione dall’Università e dall’ERSU di Camerino, con il prezioso supporto del CUS e dell’amministrazione comunale di Camerino. Un connubio vincente tra la città ducale e la regina degli sport, che ha scelto queste colline sullo sfondo dei Monti Sibillini come habitat ideale per gli allenamenti estivi dei giovani talenti.

All’interno del raduno regionale, giovedì 21 agosto, si è tenuto un incontro su “La partenza dai blocchi alla luce delle recenti norme Iaaf”, con i giudici di partenza che hanno illustrato a tecnici e atleti le modifiche intervenute di recente nel regolamento internazionale, con una prima parte in aula e una seconda fase pratica in campo. L’intensa attività in questi giorni a Camerino vede anche la partecipazione del Molise, che organizza in contemporanea il proprio raduno estivo con 41 atleti e una decina di tecnici fra cui il fiduciario regionale Daniela Sellitto. Nella giornata di venerdì 22 agosto è andato in scena inoltre un raduno per gli atleti marchigiani della categoria ragazzi (nati negli anni 2002-03), in vista dell’incontro per rappresentative regionali a Majano (Udine) del 5 settembre.

(nelle foto sotto due momenti del raduno, clicca sulle immagini per ingrandire)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-08-2015 alle 19:38 sul giornale del 22 agosto 2015 - 691 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, camerino, cus camerino, raduno fidal camerino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/anno