Un'orchestra di fiati per il Camerino Festival: esperimento riuscito!

Vincenzo Correnti 2' di lettura 26/08/2015 - Un grande laboratorio che ha visto collaborare grandi Maestri, apprendisti musicisti e volenterosi garzoni.

Proprio come nelle vecchie botteghe artigiane, ormai sempre più rare, ognuno ha messo a disposizione le proprie competenze e il proprio impegno con il fine di creare un prodotto di qualità. E' stato proprio questo lo spirito che ha animato l' "Orchestra di fiati Città di Camerino" nel corso del "XXIX Camerino Music Festival".

L'orchestra di fiati (così come il complesso d'archi "Camerino Festival Chamber Orchestra") creata appositamente per la manifestazione, è composta interamente da musicisti locali ed è una formazione differente dalla banda cittadina (sebbene alcuni elementi facciano parte di entrambe). I componenti hanno avuto la possibilità, per la prima volta nella storia del "Camerino Festival", di essere "protagonisti" della manifestazione accompagnando grandi virtuosi del clarinetto.

E' ciò che è accaduto nella serata del nove agosto presso il Palazzo della Musica di Camerino dove l'orchestra di fiati, diretta dal M° Vincenzo Correnti, ha dimostrato di essere perfettamente a proprio agio nel dialogare, musicalmente, con Maestri del calibro di Sauro Berti (1° clarinetto "Teatro dell'Opera di Roma") e Gianmarco Casani (già 1° clarinetto "Orchestra Sinfonica di Roma"). L'orchestra di fiati ha poi fatto da cornice musicale al duo Sergio Bosi-Luigi Picatto (rispettivamente 1° clarinetto della "F.O.R.M." e 1° clarinetto del "Teatro Regio di Torino") e al concertista americano Robert Spring durante la serata del quattordici agosto che si è tenuta presso Rocca Varano.

Nel corso delle due serate il M° Correnti e i suoi musicisti, hanno dimostrato di essere non soltanto dei bravi accompagnatori ma di saper tenere il palco, anche in maniera autonoma, eseguendo musiche di E. Morricone, M. Mangani, F. Marchetti, J. Van der Roost.

Un sentito ringraziamento va ai Maestri Piero Vincenti (direttore artistico "XXIX Camerino Music Festival") e Vincenzo Correnti (direttore orchestra fiati e organizzatore), senza dimenticare il loro staff di infaticabili volontari, che in un tempo caratterizzato da badget economici sempre più risicati, hanno avuto il coraggio di puntare sull'innovazione delle idee e la valorizzazione del capitale (sia umano che artistico) che la nostra bella Camerino ci mette a disposizione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2015 alle 14:28 sul giornale del 27 agosto 2015 - 923 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, camerino, camerino festival, Orchestra di fiati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/anuY





logoEV
logoEV