Caldarola: grande debutto per la sesta edizione di Dialettiamoci (foto)

Teatro Caldarola 2' di lettura 04/11/2015 - Debutto ottimo per la sesta edizione di Dialettiamoci, festival concorso regionale e nazionale, sabato scorso nel teatro di Caldarola.

Sul palco la compagnia Arca di Trevi con l’opera Le Pillole d’Ercole di M.Hennequin e F.C.Bilhaud, un vaudeville classico rivisitato in lingua dialettale da Graziano Sirci che ne ha anche curato la regia. Commedia fuori concorso che inaugura la sezione dei dialetti nazionali; l’altra sarà il 12 dicembre con una rappresentazione in napoletano.


Pubblico presente in massa, come sempre. Una bella apertura, sottolineata dai frequenti applausi tributai agli attori, a riprova della bontà dell’interpretazione e della validità del testo. Specialmente il secondo atto, un susseguirsi di equivoci e colpi di scena, prende l’attenzione dello spettatore che resta col fiato sospeso fino all’esito finale. La compagnia umbra, peraltro, è un gruppo di notevole spessore ed anche a Caldarola non ha tradito le legittime attese, dell’organizzazione e del pubblico.

Ora una settimana di riposo per poi tornare sabato 7 novembre quando inizierà il concorso ed il pubblico sarà chiamato a votare. La ripresa sarà con la compagnia Teatro del Sorriso di Ancona che presenterà Zizó de Palumbèla di Mauro Panzini per la regia di Giampiero Piantadosi. Per la compagnia anconetana è la prima apparizione a Dialettiamoci, così come è la prima compagnia in dialetto anconetano ospitata nelle sei edizioni. L’opera è sperimentata, ha avuto successo, ha vinto diverse rassegne ed ha dilettato un numero di spettatori elevato; insomma una serata garantita.

Il festival/concorso è organizzato dalla Compagnia Valenti, dai 5Comuni, col sostegno della Regione Marche, della Unione Montana dei Monti Azzurri e col patrocinio della U.I.L.T. e delle due Università di Camerino e Macerata.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2015 alle 15:22 sul giornale del 05 novembre 2015 - 271 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, treia, caldarola, Compagnia Teatrale Valenti, dialettiamoci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ap3W





logoEV
logoEV