Standing ovation per l'Amleto di Daniele Pecci

2' di lettura 09/11/2015 - Pubblico in piedi per applaudire e tutto esaurito dalla platea, ai palchi e fino al loggione, per la “prima” della rassegna di prosa in abbonamento de “i Teatri di Sanseverino” che, al Feronia, ha ospitato, in esclusiva regionale, “Amleto”.

Un vero e proprio record di presenze che è stato ancor più lusinghiero se si considera l’impegno del testo shakespeariano e la durata dello spettacolo.

La Compagnia Stabile del Molise ha ripreso la tournée proprio da San Severino dove ha trascorso due giorni per le prove e la sistemazione di luci e scene, prima del debutto stagionale e delle repliche in tutta Italia. Ha convinto tutti l’interpretazione di Daniele Pecci e la sua totale e sincera immedesimazione nella parte del protagonista. Il suo Amleto, così tormentato e così disilluso, ha emozionato e coinvolto gli spettatori che hanno seguito le tre ore di rappresentazione con attenzione massima e poi, nel finale, hanno tributato interminabili e calorosi applausi con tante chiamate per lui e per tutta la compagnia composta da tanti giovani attori ma tutti di grande bravura.

Il testo, adattato dal regista Filippo Gili, presente anche in scena nel ruolo del fantasma del padre di Amleto, ha consentito al pubblico di seguire agilmente la vicenda. Vincente pure la scelta di utilizzare tutta la platea come luogo di recitazione, insieme al palcoscenico.

Buon successo sabato per la rassegna “Incontri con l’autore” che ha ospitato, all’Italia, lo scrittore Andrea Maggi e il suo nuovo romanzo “Il sigillo di Polidoro”, edito da Garzanti. “Con questo nuovo libro - sottolinea Francesco Rapaccioni, direttore artistico de “i Teatri di Sanseverino” - il giovane professore friulano rende fruibili e affascinanti la cultura e la quotidianità dell’antica Grecia spiegando quali insegnamenti si possono trarre da essa per il mondo di oggi”.

Molti applausi da parte dei presenti pure per la performance della giovanissima Lavinia Repupilli, violoncellista di soli appena nove anni e già vincitrice di numerosi concorsi nazionali, che è stata accompagnata al pianoforte da Alessandro Menichelli.

Questa settimana “i Teatri di Sanseverino” danno appuntamento a tutti al cinema San Paolo proponendo “La famiglia Bélier” giovedì 12 e venerdì 13 novembre alle ore 21 per gli abbonati e non. La pellicola sarà presentata anche alle scuole con programmazione riservata.






Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2015 alle 15:38 sul giornale del 10 novembre 2015 - 288 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, san severino marche, daniele pallotta, amleto, daniele pecci, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aqdi





logoEV
logoEV