Lella Golfo a Matelica con il suo libro 'Ad alta quota. Storia di una donna libera'

Lella Golfo 2' di lettura 24/11/2015 - Sabato 28 novembre alle ore 17 presso la Sala Convegni “Boldrini” di Palazzo Ottoni, in Piazza E. Mattei, la Città di Matelica ospiterà Lella Golfo che presenterà il suo libro “Ad alta quota. Storia di una donna libera”.

L'iniziativa promossa dall'Amministrazione Comunale e dall'Assessorato alla Cultura, si svolgerà con il seguente programma: saluti del Sindaco di Matelica Alessandro Delpriori , intervengono con l’autrice Cinzia Pennesi Assessore alla Cultura e Giuseppina Foglia Presidente Fondazione Mattei di Matelica, modera il giornalista Pietro De Leo.

Lella Golfo, giornalista, politica, imprenditrice è fondatrice e attuale Presidente della Fondazione Marisa Bellisario, nonché ideatrice del Premio Bellisario giunto alla sua XXV Edizione. La Fondazione Marisa Bellisario ha come obiettivo principale quello di richiamare costantemente l’attenzione del mondo politico, delle Istituzioni, dell’imprenditoria e del mondo del lavoro su idee e progetti innovativi, per promuovere e sostenere l’affermazione delle professionalità femminili in ambito nazionale ed internazionale. Deputata eletta tra le file del Pdl nel 2008, il suo nome è legato alla Legge 120/2011 che ha introdotto in Italia le quote di genere nei Consigli di Amministrazione e nei collegi sindacali delle società quotate e controllate dalle Pubbliche Amministrazioni, normativa unanimemente riconosciuta come “epocale” e di cui è stata prima firmataria. La legge ha aperto una rivoluzione culturale che sta delineando nel nostro paese nuovi orizzonti di democrazia ed equità.

Principale e coraggiosa artefice di tale rivoluzione, Lella Golfo ha scelto di raccontarsi nel libro “Ad alta quota”, con la sincerità di chi vuole mettersi in gioco e rivivere la propria esperienza per offrirla agli altri. Nel libro ripercorre le varie fasi della sua vita, tante, non tutte facili, ma accomunate dalla passione per le battaglie grandi e piccole, con la consapevolezza che per cambiare alla radice il sistema, bisogna entrare di diritto nelle “stanze dei bottoni”. L'autrice è riuscita a porre sul tavolo la vera questione: l'accesso delle donne al potere; un punto di partenza imprescindibile. La sua è la storia di una donna e, insieme, di tutte le donne.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2015 alle 11:32 sul giornale del 25 novembre 2015 - 500 letture

In questo articolo si parla di cultura, matelica, comune di matelica, lella golfo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aqPh





logoEV
logoEV