Baldini all'amministrazione: 'Ascoltate i nostri consigli e le preoccupazioni dei lavoratori matelicesi'

matelica 2' di lettura 03/12/2015 - Il bilancio di previsione per l’anno 2015 è stato approvato dalla maggioranza consiliare in data 17.08.2015. La mancata proroga a fine settembre ha generato grandi difficoltà a tutti i Comuni, compreso il nostro.

Nonostante ciò, comunque, c’era stato abbastanza tempo per predisporre correttamente, da parte di ogni Assessore, la relazione previsionale e programmatica, ecco perché è stato presentato dal nostro gruppo consiliare un esposto al sig. Prefetto ed alla Corte dei Conti Regionale.

Risottolineo che non c’è chiarezza nel predisporre decreti e leggi, infatti da tre anni i bilanci comunali possono essere approvati quando sono trascorsi 7, 8 ed anche 9 mesi dall’inizio dell’anno, non si sa più se si approva un bilancio di previsione o un assestamento che si fa a fine novembre per apportare le variazioni al bilancio.

Nel verificare le variazioni apportate al bilancio non si può fare a meno di rivisitare i suoi capitoli e di conseguenza le scelte politiche presentate. Anche in fase di assestamento non emerge una seria programmazione, non emerge una pianificazione pluriennale sui temi più necessari e urgenti per la città e per i cittadini. Sono costretto a ripetermi sottolineando il fatto che il piano generale di sviluppo privilegia particolari settori senza dare una crescita equilibrata. Si guarda alle esigenze del momento e non allo sviluppo futuro di programmi e progetti.

Il Comune di Matelica spero sia ancora un comune virtuoso, infatti in questi ultimi anni ha avuto un avanzo di amministrazione. La passata Amministrazione ha adottato una rigorosa razionalizzazione della spesa, ancora migliorabile, ponendola come punto fermo della sua programmazione futura. Non vorrei che tutto questo lavoro venga buttato al vento. Le difficoltà economico-finanziarie perdurano ancora, ci sono segnali preoccupanti da ogni parte che possono trasformarsi in ogni momento in crisi paurose. Ci sono settori dell’economia locale che destano preoccupazione, nuove nubi si stanno addensando sull’industria matelicese, segnali preoccupanti stanno giungendo dalla Antonio Merloni Cylinders Ghergo Group SpA.

Non dobbiamo abbassare la guardia, il nostro sistema economico ha retto al violento impatto delle crisi susseguitesi anche quando interi comparti produttivi venivano cancellati, ascoltiamo le preoccupazioni dei lavoratori matelicesi. Riconfermiamo il nostro pensiero sulle cose da attuare incentrato sulla prudenza e su una crescita equilibrata di tutti i settori e servizi che il comune gestisce e amministra ed invitiamo l’attuale maggioranza ad accogliere i nostri consigli e le nostre proposte evidenziate in tutti i precedenti Consigli Comunali. Pertanto ribadiamo i nostri obiettivi, più volte espressi, e chiediamo a questa Amministrazione di prenderli in considerazione.


da Massimo Baldini
Sindaco di Matelica





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2015 alle 15:32 sul giornale del 04 dicembre 2015 - 577 letture

In questo articolo si parla di politica, matelica, massimo baldini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arfB