Pasqui va da Ceriscioli: promesso un contributo per la risalita meccanizzata dalla Casa di Riposo

3' di lettura 04/12/2015 - Il presidente della giunta regionale delle Marche, Luca Ceriscioli, ha ricevuto il sindaco di Camerino, Gianluca Pasqui, per un incontro istituzionale a cui hanno preso parte anche il vicesindaco, Roberto Lucarelli, l’assessore al bilancio, Roberto Mancinelli, ed il segretario comunale Angelo Montaruli.

Presenti, per la regione Marche, anche i direttori Alessandro Marini e Nadia Storti e l’ingegner Mario Pompei del settore lavori pubblici.

Tanti gli argomenti toccati, a cominciare dai temi della sanità, passando per i bilanci, i lavori pubblici e le politiche del territorio. In particolare, il presidente ha fornito rassicurazioni circa il mantenimento dei posti RSA per la nuova casa di riposo, che consentiranno un servizio di assistenza agli anziani di primissimo livello. La stessa Casa di Riposo, che sarà inaugurata nei prossimi mesi, è stata al centro del dibattito, con la promessa da parte della Regione Marche, di un contributo per il progetto di realizzazione di un impianto di risalita meccanizzata di collegamento con il parcheggio dell’ex ospedale.

Qualche difficoltà è invece emersa sui temi relativi al bilancio, poiché anche l’ente presieduto da Ceriscioli si trova a fare i conti con tagli imposti dall’alto che inevitabilmente finiscono per condizionare i bilanci dei comuni stessi. Tuttavia sono state individuate strategie comuni al fine di contenere i disagi per i cittadini.

Altro argomento messo sul tavolo è stato quello dell’unificazione del territorio, attraverso politiche di sinergia che possano permettere alla zona montana di riferimento di portare avanti in collaborazione piena i progetti di rilancio di cui queste aree hanno bisogno per scongiurare lo spopolamento e liberare opportunità per i giovani. Il sindaco ha ringraziato il presidente Ceriscioli per la recente nomina dei due nuovi primari di Pronto Soccorso e Cardiologia e per gli interventi di potenziamento dell’Ospedale di Camerino che si stanno portando avanti.

“Sono molto soddisfatto! – ha affermato il sindaco Pasqui – Al di là delle promesse ottenute, che chiaramente sono importanti ma dovranno, appunto, essere mantenute, ringrazio il presidente Ceriscioli per la disponibilità all’ascolto e per aver voluto entrare nel merito delle problematiche relative non solo alla nostra città, ma all’intera area montana che fa riferimento a Camerino. E’ evidente che il presidente viene da un percorso politico fatto di tappe importanti ed è altrettanto evidente, per il modo di approcciare le problematiche, che sia stato per molti anni un sindaco. Dopo questo incontro sono sempre più convinto che certi ruoli non possano essere affidati a persone che non hanno fatto la così detta gavetta. Il presidente si è dimostrato disponibile al dialogo e si è detto convinto dell’importanza dell’opera che Camerino sta portando avanti nel percorso di riunificazione del territorio. Mi ha fatto molto piacere, inoltre, l’atteggiamento con cui ha accolto le tante iniziative che la città sta portando avanti, le opere pubbliche concluse e avviate, soprattutto in materia di edilizia scolastica e la sinergia creata con l’università”.

L’incontro si è concluso con l’impegno, da parte del presidente Luca Ceriscioli e della direzione sanitaria dell’Asur Marche, di una visita a Camerino che è stata fissata, salvo imprevisti, per il prossimo 15 gennaio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2015 alle 12:03 sul giornale del 05 dicembre 2015 - 603 letture

In questo articolo si parla di politica, camerino, marche, comune di camerino, Ceriscioli, pasqui

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arhL