San Severino: musei aperti per il ponte dell'Immacolata

2' di lettura 05/12/2015 - Musei settempedani aperti per il lungo ponte dell’Immacolata anche di lunedì, giornata tradizionalmente di riposo per le raccolte d’arte. Il 7 e l’8 dicembre sarà così possibile fare visita alla bellissime collezioni custodite sia nella pinacoteca civica “Padre Tacchi Venturi” che al museo archeologico “Giuseppe Moretti” di Castello al Monte.

Questi gli orari: dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18.

La pinacoteca civica “Padre Tacchi Venturi”, ospitata a palazzo Manuzzi, custodisce opere che vanno dal XIV al XVII. Il pezzo più pregiato della collezione è sicuramente la Madonna della Pace del Pinturicchio (o Pintoricchio), tavola ritenuta da molti il suo capolavoro per lo splendore dei colori e la ricchezza del paesaggio. Tra le altre opere si ricordano un Crocifisso ligneo del XIII-XIV secolo, alcuni affreschi provenienti dalla demolita chiesa di S. Francesco al Castello e l’affresco con Storie di S. Giovanni evangelista dei fratelli Lorenzo e Jacopo Salimbeni. Inoltre un polittico di Vittore Crivelli (Madonna e Santi) e uno dell’Alunno (Madonna col Bambino e angeli). Altri pittori presenti sono Allegretto Nuzi, Lorenzo d’Alessandro, Paolo Veneziano, Bernardino di Mariotto.

Di recente la raccolta è stata interessata da lavori di risistemazione, di tinteggiatura e di riassetto seguiti dall’arch. Luca Maria Cristini. Le opere hanno interessato il riallestimento del nucleo originario, dove sono conservate opere dal 1300 al 1500, e l’allestimento di quattro nuove sale, dove verranno custodite opere del 1600-1700 e dove sarà sistemata anche un’aula multimediale. Inoltre si sta provvedendo al recupero e all’allestimento di altre quattro nuove sale al piano terra e al recupero del lapidario, dove sono custodite le collezioni di epigrafi e stemmi comunali. Ulteriori nuove sale polifunzionali saranno destinate ad accogliere esposizioni temporanee o esposizioni a rotazione di nuove opere.

Presso il museo archeologico “G. Moretti”, invece, sono conservati reperti preistorici, piceni (dalle vicine necropoli di Frustellano e Pitino) ed Etruschi e, soprattutto, pezzi provenienti dagli scavi dell' antica Septempeda. Il museo conserva una notevole collezione archeologica e offre un significativo quadro d'insieme della storia del territorio. Il percorso espositivo si snoda dalle culture preistoriche alle soglie dell'età medioevale attraverso le testimonianze dell'età picena e dell’età romana.

UFFICI COMUNALI CHIUSI - Il Comune di San Severino Marche comunica che lunedì 7 dicembre gli uffici comunali resteranno chiusi. Saranno comunque garantiti i servizi di vigilanza urbana, la reperibilità del servizio manutenzioni, la nettezza urbana e i servizi demografici (in quest’ultimo caso si potrà contattare il numero di telefono 0733641250).






Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2015 alle 15:21 sul giornale del 07 dicembre 2015 - 355 letture

In questo articolo si parla di cultura, san severino marche, daniele pallotta, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arkK





logoEV
logoEV