Picchio d'oro 2015 al cardinale Menichelli, cerimonia giovedì alla Mole

2' di lettura 07/12/2015 - Andrà a Sua Eminenza cardinale Edoardo Menichelli il Picchio d’Oro 2015, l’onorificenza più importante della Regione, conferita ogni anno in occasione della Giornata delle Marche. La cerimonia si terrà giovedì 10 dicembre, a partire dalle ore 16.30, presso l’Auditorium della Mole Vanvitelliana di Ancona.

Menichelli è l’Arcivescovo di Ancona-Osimo e presidente della Conferenza episcopale marchigiana. È uno dei quindici nuovi cardinali elettori nominati da Papa Francesco. Il Picchio gli viene conferito per la costante vicinanza alle questioni sociali della comunità. Le motivazioni saranno lette, alla Mole, dal coordinatore regionale del Picchio d’Oro, Claudio Renato Minardi (vicepresidente del Consiglio regionale).

Edoardo Menichelli è nato a Serripola di San Severino Marche (Macerata) il 14 ottobre 1939. Dopo gli studi di teologia e filosofia, iniziati presso i seminari di San Severino Marche e Fano e completati presso la Pontificia Università Lateranense di Roma, ha conseguito la licenza in teologia pastorale. Ordinato presbitero il 3 luglio 1965, ha prestato servizio per quasi trent'anni presso la Curia Romana, prima in qualità di officiale presso la Segnatura Apostolica, poi come segretario particolare del cardinale Achille Silvestrini, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali.

Il 10 giugno 1994 gli è stata assegnata l'arcidiocesi di Chieti-Vasto e il 9 luglio successivo ha ricevuto l'ordinazione episcopale a Roma per mano dello stesso Silvestrini. E' rimasto nella sede di Chieti per dieci anni, riformando gli aspetti economico-amministrativi della diocesi e rilanciando per molti aspetti la vita pastorale. L'8 gennaio 2004 ha lasciato Chieti per l'arcidiocesi di Ancona-Osimo. È anche segretario della Commissione per la famiglia della CEI e responsabile della CEM (la Conferenza Episcopale Marchigiana) per la famiglia, l'ecumenismo e la pastorale del tempo libero. È stato l’anima del congresso eucaristico celebrato ad Ancona, che ha portato in città centinaia di migliaia di fedeli, tra il 3 e l’11 settembre 2011, e che si è concluso con la messa di Papa Ratzinger a Fincantieri.

Il 4 gennaio del 2015 viene nominato Cardinale da S. S. Francesco. Nel Concistoro del 14 febbraio gli viene imposta la Berretta Cardinalizia, consegnato l'Anello e assegnato il Titolo della Chiesa dei Sacri Cuori di Gesù e Maria in Tor Fiorenza (Roma). Religioso attento al sociale e ai giovani, si è sempre battuto per la difesa degli emigrati e dei poveri. È assistente ecclesiastico nazionale dell’Amci, Associazione medici cattolici italiani.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2015 alle 11:10 sul giornale del 09 dicembre 2015 - 315 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, edoardo menichelli, mole vanvitelliana, Chiesa Cattolica Marche, papa Francesco, Giunta Regione Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/armH





logoEV
logoEV