Fenomeno Esposito: il Matelica stende il Fano e lo sorpassa in classifica

3' di lettura 13/12/2015 - Servono gare come questa al Matelica per inseguire il sogno Lega Pro. Partita perfetta infatti dei ragazzi di mister Aldo Clementi, fin da subito trascinati da un giocatore di categoria superiore, Vittorio Esposito.

E' stato lui infatti ad aprire le marcature e la partita: al 16' in mezzo a tre in area se ne va con un doppio passo costringendo il difensore a fare fallo. Dal dischetto va proprio lui spiazzando Ginestra e siglando l'1 a 0. Giro d'orologio e di nuovo tifosi locali in festa per il raddoppio. Il Fano viene sorpreso infatti da un ottimo recupero di Perfetti che, una volta palla al piede, serve Pesaresi in profondità: palla rasoterra in al centro e tap-in vincente di Giovannini. Sul 2 a 0 la formazione di mister Alessandrini (espulso poco dopo), prova a reagire e lo fa con con Marconi, protagonista di un bel tiro a volo in seguito ad una sponda in area. Al 31' ci riprova Borrelli dalla distanza, ma ancora una volta i fanesi sono poco precisi.

Nel secondo tempo continua lo show di Esposito. Ogni volta che l'attaccante tocca palla arriva il raddoppio degli avversari, ma lui con una magia riesce sempre ad uscirne creando la superiorità numerica. Al 62' è Pesaresi a servirlo e come da copione, in mezzo a 2, il molisano trova il varco involandosi verso la porta: tiro ad incrociare e palla a lato di un soffio. Al 71' brividi per i locali, con una brutta uscita a vuoto di Nobile ed il tentativo a porta scoperta di Falsaperla, questa volta a salvare è Lispi, di testa, sulla linea. Nel finale da segnalare altri due acuti offensivi del Matelica con Esposito che, in entrambi i casi, recupera palla dopo lunghi scatti ed arriva in porta sempre in solitaria. Purtroppo per lui il palo e la fatica gli negano la doppietta per ben due volte.

Fano rimandato, Matelica promosso. I biancorossi mettono la freccia e vanno a +2 dalla formazione di Alessandrini. Ora il peso è tutto sulle spalle di Esposito e compagni. Per continuare la corsa verso il primo posto occupato dalla Sambenedettese, già da domenica, in casa dell'Olympia Agnonese, sarà vietato perdere punti. Per il Fano invece la risalita parte dal prossimo match in casa contro la Vis Pesaro.

MATELICA - FANO 2 - 0

MATELICA: Nobile, Girolamini, Boskovich, Gilardi, Borgese, Lispi, Giovannini (51' Ilari), Moretti, Pesaresi (69' Jachetta), Esposito (91' Frinconi), Perfetti. (A disp.: Sabbatucci, Dano, Vallorani, Lasku, Lecce, Bondi). All. Aldo Clementi.

FANO: Ginestra (17' Marcantognini), Salvato, Bartolini, Lunardini (58' Sassaroli), Nodari, Torta, Sivilla, Favo, Sartori, Borrelli, Marconi (38' Falsaperla). (A disp.: Lucciardini, Camilloni, Gregorini, Palazzi, Mei, Terre). All. Marco Alessandrini.

Arbitro: Meraviglia di Pistoia.

Reti: 16' Esposito (rig.), 17' Giovannini.

Ammoniti: 35' Pesaresi (M), 40' Torta (F), 52' Sartori (F). Espulso l'allenatore Marco Alessandrini al 25'

Classifica: Sambenedettese 38, Matelica 30, Fano 28, San Nicolò 24, Monticelli 23, Avezzano 23, Chieti 22, Campobasso 22, Folgore Falerone 22, Isernia 22, Jesina 21, Recanatese 20, Castelfidardo 19, Olympia Agnonese 17, Fermana 17, Vis Pesaro 15, Amiternina 13, Giulianova 12.






Questo è un articolo pubblicato il 13-12-2015 alle 16:28 sul giornale del 14 dicembre 2015 - 1368 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, serie d, matelica - fano, alma fano, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arzF





logoEV
logoEV