Ultimo appuntamento al cinema San Paolo di San Severino

2' di lettura 16/12/2015 - Giovedì 17 dicembre e venerdì (18 dicembre), con spettacolo unico alle ore 21, al San Paolo torna la rassegna di cinema de “i Teatri di Sanseverino”.

L’ultimo appuntamento in cartellone propone, in abbonamento, “Non sposate le mie figlie!” di Philippe De Chauveron con Christian Clavier, Chantal Lauby, Ary Abittan, Medi Sadoun e Frédéric Chau.

La proiezione, ovviamente aperta anche ai non abbonati, tratta di temi sociali quali integrazione, razzismo, immigrazione e matrimoni misti che vengono però raccontati in modo comico seppure con l’intenzione di suscitare spunti di riflessione.

Protagonisti della pellicola sono Claude e Marie Verneuil, una coppia borghese, cattolica e gollista. Genitori di quattro figlie, tre delle quali coniugate rispettivamente con un ebreo, un arabo e un cinese, i due vivono in una lussuosa proprietà in provincia e pregano Dio di maritare la quarta con un cristiano. La loro preghiera viene esaudita: euforici all’idea di celebrare finalmente un matrimonio cattolico, ignorano che Charles, il futuro marito della figlia minore, viene dalla Costa d’Avorio. Problema ulteriore è l’animosità del padre di Charles, ex militare intollerante e insofferente alla colonizzazione europea dell’Africa. I Verneuil incontrano per la prima volta a cena a Parigi l’ultimo genero, finalmente cattolico e già adorato perché si chiama Charles, come il presidente de Gaulle, ignorando che è di colore: questa è la goccia che fa traboccare il vaso. Il razzismo ordinario che sta alla base del successo di questa divertente commedia multietnica gioca su differenti culture, identità, religioni e sui matrimoni misti, parlando alla sinistra e alla destra. Muovendosi tra immigrazione e integrazione, antisemitismo e globalizzazione, materie attuali nella società, il film esibisce cliché e tabù e sviluppa l’opinione rimarcata secondo cui siamo tutti in fondo un po’ razzisti (gli uomini più delle donne, sembrerebbe nel film). Nel finale lieto l'amore avrà la meglio su tutto e tutti: integrazione raggiunta non contro i pregiudizi ma grazie ai pregiudizi.






Questo è un articolo pubblicato il 16-12-2015 alle 18:57 sul giornale del 17 dicembre 2015 - 342 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, san severino marche, daniele pallotta, articolo, cinema san paolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arHG





logoEV
logoEV