Cordoglio per la scomparsa del commendator Bellabarba, il sindaco Martini: 'Ci mancherà molto'

1' di lettura 18/12/2015 - Il sindaco di San Severino Marche, Cesare Martini, ha espresso, a nome dell’intera Amministrazione comunale, profondo cordoglio per la scomparsa del commendator Folco Bellabarba, 97 anni, cui era legato da un intenso rapporto di stima ed amicizia.

“Se n’è andato uno dei settempedani più illustri – ha commentato Martini unendosi al lutto della famiglia Bellabarba, titolare di una delle più note tipografie d’Italia dove vennero stampati anche gli “Xenia” di Eugenio Montale – Folco è stata una persona che si è sempre spesa per il bene della nostra comunità. Aveva fondato la casa di riposo e seguito il mondo dell’artigianato ricoprendo ruoli di vertice, a livello nazionale, nella federazione degli artigiani oltre che all’interno del consiglio di amministrazione della Fondazione Carima. Non si era mai dedicato alla politica attiva e non aveva mai fatto questione sull’appartenenza di chiunque a partiti o schieramenti. Era schietto e sincero e molto nobile d’animo. Dava del “cittadino” alle persone che stimava. Questo nostro concittadino illustre ci mancherà molto”.

Il commendator Bellabarba lascia la moglie, la signora Emma Marinari, e la figlia Donella.






Questo è un articolo pubblicato il 18-12-2015 alle 15:41 sul giornale del 19 dicembre 2015 - 644 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, daniele pallotta, folco bellabarba, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arMl





logoEV
logoEV