Basket, Halley Matelica: ritorno in campo amaro sul campo di Recanati

Monacelli Halley Matelica 3' di lettura 12/01/2016 - Propensione all’harakiri, allergia per gli scontri testa-coda. Chiamatela come volete: resta il fatto che l’Halley si è fatta sorprendere sul campo di Recanati, contro una squadra che avrà di sicuro giocato bene, ma che all’andata era stata liquidata con oltre 30 punti di scarto.

Ma il rientro dalle feste deve essere stato più complesso per i biancorossi. Certo è che questo altro regalo della Befana ad una compagine di bassa classifica è apparso particolarmente sanguinoso soprattutto il giorno dopo, quando si è saputo del passo falso della capolista Janus Fabriano.

L’Halley è subito partita contratta, subendo il fisico di Francesconi e sbagliando troppo, così Pecchia chiama time out dopo 4’. 4 punti di fila di Monacelli (nella foto) danno il 6 pari, Recanati riallunga sul 10-6 ma un assist e una bomba sempre di Monacelli danno il nuovo vantaggio ospite sul 10-12. L’esperienza di Labate ed un canestro di Toppi chiudo il primo periodo sul 17-12 per la squadra di casa. Due bombe di fila di Labate e larizza mandano avanti i leopardiani 23-18, una magia di Pecchia in penetrazione ed una di Toppi a rimbalzo d’attacco regalano il 28 pari. Si prosegue sempre sul filo dell’equilibrio fino al 34-31 con una bomba di Raponi e su questo punteggio si chiude il primo tempo. Una schiacciata di Toppi dà il 36 pari, poi la partita si incattivisce (tecnico a Francesconi e Labate) e la Vigor ne approfitta per andare sul 41-43. Ma il solito calo di concentrazione, sia in attacco che in difesa, con un miracolo da 3 punti di Monticelli, mandano le squadre all’ultimo intervallo sul 54-52.

Un antisportivo di Monacelli porta i leopardiani a +5, coach Pecchia opta per una zona 2-3 che paga, si raggiunge il 61 pari e poi finale al cardiopalma, fino al 65-65. Raponi sembra chiudere con una tripla, seguita da una persa di Pecchia, ma Sorci riporta i suoi al pareggio con una tripla. Lo stesso Sorci però, sprecherà la possibiltà dalla linea di “rubare” la vittoria al fotofinish, dopo che la sua squadra, tornata sotto di 2 con due liberi di Raponi che ringrazia Munijc per il fallo, sembrava ormai spacciata. Il capitano si procura il fallo di Severini durante il tiro della disperazione a metà campo, ma non fa percorso netto e si va ai supplementari.

Pronti via, bomba di Monticelli, cui rispondono Ranitovic e Sorci. Ci pensa Raponi però a ricucire sul 76-76. La bomba di Monacelli illude i matelicesi, ma Recanati piazza un 4-0 e ciao partita.

Sabato al Palazzetto di Matelica arriva la colonna Roberto Tortolini, che a Matelica è cresciuto, prima di spiccare il salto verso la vita da professionista, e che di sicuro farà venire un po’ di nostalgia a chi ha qualche anno in più.

PALL. RECANATI - VIGOR MATELICA 80-79 dts

RECANATI: Lacchè 2, Ndzie, Labate 15, Severini 4, Monticelli 23, Raponi 17, Amorese, Cuccoli ne, Francesconi 4, Larizza 15, Ottaviani ne, Pezzotti. All. Gnecchi

MATELICA: Sorci 17, Pecchia 2, Monacelli 16, Rath 3, Antonini 2, Cintioli, Gentilucci ne, Munijc 20, Toppi 10, Selani, Ranitovic 9, Piloni ne. All. Pecchia

PARZIALI: 17-18; 17-13; 20-21; 16-18; 10-9.

ARBITRI: Paciaroni e Cisternino






Questo è un articolo pubblicato il 12-01-2016 alle 11:52 sul giornale del 13 gennaio 2016 - 443 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, matelica, recanati, articolo, halley matelica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aspX





logoEV
logoEV