Ideologia gender: un incontro a San Severino

Amato 1' di lettura 13/01/2016 - “Identità di genere o crisi di identità?” è il titolo del convegno promosso dall’associazione “Non si tocca la famiglia” e dal Centro culturale “Andrej Tarkovskj” in collaborazione con la Fondazione Opera Pia Luzi e con il patrocinio del Comune di San Severino Marche.

L’incontro si svolgerà giovedì 21 gennaio, alle ore 21,30, nell’ex convento di San Domenico e vedrà la partecipazione, come relatore, dell’avvocato Gianfranco Amato (nella foto), presidente nazionale dei Giuristi per la Vita.

La conferenza tenterà di dare risposta a numerose domande: che cosa si intende per identità di genere? Come si vorrebbe cambiare il concetto di famiglia? Cosa accade nelle scuole e cosa troviamo nei libri di testo e nei piani dell’offerta formativa? Su queste questioni l’avvocato Amato aiuterà a fare chiarezza vista anche la grande attualità delle tematiche trattate. È importante essere correttamente informati, sia per non sottovalutare reali pericoli, sia per non cadere in falsi allarmismi ma, soprattutto, per fare conoscere da vicino quanto sta accadendo nel nostro paese in ambito culturale, legislativo, educativo a proposito della tanto discussa questione dell’identità di genere.

“Siamo tutti d’accordo che l’educazione dei minori debba avvenire del rispetto e contro ogni forma di discriminazione – affermano gli organizzatori dell’incontro -, ma è necessario essere sempre vigili per evitare delle facili strumentalizzazioni che, in particolare nel settore educativo, possono produrre dei progetti o delle forme di insegnamento basate sull’ideologia gender”.






Questo è un articolo pubblicato il 13-01-2016 alle 15:59 sul giornale del 14 gennaio 2016 - 449 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, daniele pallotta, articolo, gender

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/assV