Giovannini prende per mano il Matelica: altro 4 a 0 al Comunale

Matelica: esultanza di Giovannini dopo il gol 3' di lettura 24/01/2016 - Dopo la sconfitta sul campo innevato dell'Amiternina, il Matelica di mister Aldo Clementi torna a vincere con una grande prestazione ai danni della Folgore Veregra.

L'incidente di percorso della scorsa settimana non sembra infatti aver inciso sul morale della squadra, scesa sul rettangolo di gioco anche questo week end con il coltello fra i denti.

Tra i titolari da segnalare Jachetta come centravanti e Esposito non al top della forma fisica. Per gli ospiti invece formazione decisamente modificata rispetto al solito a causa degli infortuni.

L'andazzo della gara si capisce subito: al secondo minuto Giovannini servito rasoterra dal limite dell'area si libera con uno stop del difensore e defilato sulla destra incrocia per l'1 a 0. Poco dopo è Esposito a inventare per Moretti che, solo davanti a Marani, spara troppo centrale e sbaglia il colpo del 2 a 0. I tifosi locali però non devono aspettare molto per esultare. Al 17' infatti Moretti serve Jachetta che gira nuovamente per Giovannini: l'area è affollata ma l'esterno matelicese con una serie di dribbling si libera di tutti i difensori e tira sul palo lontano gonfiando la rete. Per la reazione della Folgore bisogna aspettare fino al 25', con un tiro di Pedalino respinto bene da Nobile. Prima della fine del primo tempo da sottolineare anche un bello scambio tra Jachetta e Esposito che porta quest'ultimo al tiro terminato di poco a lato.

Nel secondo tempo il Matelica inizia a far girare la palla incessantemente, garantendo tranquillità ai suoi tifosi. Al 58' arriva la rete del 3 a 0 ed il protagonista è di nuovo Giovannini. Come sempre Esposito lancia in profondità l'esterno ex Ascoli che in velocità anticipa l'uscita di Marani e d'esterno dalla trequarti insacca agevolmente in porta. Sette minuti dopo brivido Folgore, con Sbarbati che si divora la rete dopo aver superato in velocità Borghetti. Al 78' invece è Nobile a negare il gol della bandiera sempre a Sbarbati grazie ad una grande parata. Nel finale viene fuori tutta la grinta di Perfetti, che corre per 4 e recupera palloni in ogni zona del campo, a volte riuscendo anche, come al minuto 86, ad arrivare in porta per tirare. L'ultimo gol, quello del definitivo 4 a 0, arriva al 90': dopo un fallo sull'altro Esposito, Francesco, subentrato a Moretti infortunato, che stava per concludere in rete, l'arbitro decreta il calcio di rigore; dal dischetto va Pesaresi che spiazza Marani e chiude l'ennesima bella giornata del Matelica.

Sugli altri campi da segnalare il pareggio del Fano in casa con l'Isernia. Grazie a questo risultato il Matelica infatti si riporta secondo in classifica a 9 lunghezze dalla Sambenedettese. Ora l'agenda prevede la difficile trasferta sul campo della Jesina, sesta squadra del girone F di Serie D dopo 21 giornate.

MATELICA - FOLGORE VEREGRA 4 - 0

MATELICA: Nobile, Girolamini, Boskovic, Borghetti, Borgese, Gilardi, Giovannini, Moretti (46' Esposito F.), Jachetta (61' Pesaresi), Esposito (85' Frinconi), Perfetti. (A disp.: Renzi, Dano, Lispi, Lecce, Vallorani, Ilari) All. Clementi.

FOLGORE VEREGRA: Marani, Giallonardo, Radchenko, Gentile (61' Ciko), Traini, Fuschi, Gasparotto, Mannoni, Pedalino, Nazziconi, Sbarbati. (A disp.: Osso, Sgariglia, Facci, Santarelli, Tomassini) All. Zaini.

Arbitro: Capezzi di Valdarno

Reti: 2', 17', 58' Giovannini, 90' Pesaresi (rig.)

Ammoniti: 3' Gentile (F), 21' Fuschi (F), 37' Jachetta (M), 90' Radchenko (F).

Classifica: Sambenedettese 51, Matelica 42, Fano 41, San Nicolò 34, Campobasso 32, Jesina 30, Recanatese 28, Avezzano 27*, Monticelli 27, Fermana 27, Isernia 27, Chieti 26, Folgore Veregra 26, Vis Pesaro 22, Castelfidardo 20, Giulianova 18, Olympia Agnonese 17*, Amiternina 17 (* una partita in meno).






Questo è un articolo pubblicato il 24-01-2016 alle 16:31 sul giornale del 25 gennaio 2016 - 767 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, serie d, Riccardo Antonelli, articolo, folgore veregra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/asRd





logoEV
logoEV