Camerino non dimentica: una giornata dedicata alla Shoah tra Palazzo Bongiovanni e cinema Betti

2' di lettura 27/01/2016 - Una intera giornata dedicata al memoria quella vissuta anche nella città di Camerino. A cominciare dal mattino, quando la sala del Cinema Teatro Ugo Betti si è riempita dei ragazzi degli istituti scolastici cittadini per una conferenza voluta dall’Anpi, dall’amministrazione comunale e dai dirigenti scolastici.

“Lo so – ha detto il sindaco Pasqui in apertura dei lavori – che oggi qui ci sono tante autorità che dovrei salutare. Ma il mio primo saluto è ai ragazzi, perché rappresentano il futuro e il futuro è sempre la prima autorità. Soprattutto in giornate come questa, in cui sì guardiamo alla storia, nello specifico alla pagina più tragica della nostra storia, ma lo facciamo per educare il futuro. E’ questo lo spirito con cui nel 2000 è stata indetta la Giornata della Memoria e fissata per il 27 gennaio, data che coincide con l’apertura dei cancelli di Auschwitz”.

Lo stesso Pasqui ha poi concluso ringraziando “quanti ogni anno a Camerino si danno da fare per rendere concreto questo Giorno della Memoria, l’Anpi su tutti, e per ringraziare i dirigenti scolastici, che hanno la consapevolezza di quanto sia importante fare didattica anche attraverso la partecipazione attiva di alcune classi e dei ragazzi in genere ad iniziative che testimoniano la storia per consentirne una metabolizzazione di tipo formativo”.

Sul palco, poi, si sono succeduti il presidente dell’Anpi, Mario Mosciatti, la professoressa Maria Ignazia Carrus ed anche gli stessi ragazzi, che hanno illustrato una serie di lavori dedicati al tema della memoria e preparati a scuola. Più tardi, dopo la presentazione del libro di Mario Mosciatti, “L’internamento libero a Camerino”, è stata inaugurata a Palazzo Bongiovanni la mostra allestita in collaborazione con l’Archivio di Stato di Camerino che espone alcuni documenti attraverso cui è facile prendere coscienza di come la Shoah abbia rappresentato una triste pagina di storia tutt’altro che lontana dalle nostre realtà locali.

(sotto le immagini della giornata, clicca sulle foto per ingrandire)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2016 alle 17:27 sul giornale del 28 gennaio 2016 - 481 letture

In questo articolo si parla di cultura, shoah, camerino, comune di camerino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/asZs





logoEV
logoEV