Secondo appuntamento a Camerino con i giovani talenti del clarinetto

ferec akbarov 4' di lettura 16/03/2016 - Dopo il successo di pubblico del concerto inaugurale, sabato 19 marzo alle ore 17.30 secondo appuntamento presso la Sala Ciro Scarponi del Palazzo della Musica a Camerino con la 1° edizione di “I Giovani Talenti del Clarinetto” curata dall’Accademia Italiana del Clarinetto con la direzione artistica di Piero Vincenti, il patrocinio del Comune di Camerino, del CIDIM, in collaborazione con Adesso Musica, la ProLoco.

La prima edizione “I Giovani Talenti del Clarinetto” prevede 8 appuntamenti dedicati ai migliori giovani operanti sul territorio nazionale, giovani ma già in carriera quali Aron Chiesa 1° clarinetto del Teatro dell’Opera di Roma e della Rotterdam Philarmonic Orchestra o Gianluigi Caldarola 1° clarinetto dell’Orchestra Cherubini di Riccardo Muti.

Sabato l'appuntamento è con Ferec Akbarov (nella foto) al clarinetto e Marsida Koni al pianoforte.

Ferec Akbarov frequenta il Biennio di II livello in clarinetto sotto la guida del Prof. Piero Vincenti presso il Conservatorio “B.Maderna” di Cesena. E’ nato a Baku, Azerbaijan nel 1992. La sua è una famiglia di musicisti: il padre, Ali Akbarov, è clarinettista alla Azerbaijan State Artist, sua madre e suo fratello sono violoncellisti. La sua vita musicale inizia fin dall’infanzia, nel 1999, nella classe di suo padre al Trakia University State Conservatory a Edirne, Turchia. Dopo il diploma, continua la sua educazione presso la National Music Academy “Prof. Pantcho Vladigerov” a Sofia, Bulgaria, nella classe del M° Bobo Yotzov. Il primo riconoscimento viene dalla International Music Competition, organizzata dal Mimar Sinan Rotary Club. Nel 2005 e nel 2007 ha vinto il primo premio dello stesso concorso ed è stato anche premiato per suonare il Concerto per Clarinetto di Aaron Copland con la Trakia Symphony Orchestra. Nel 2010 all’International Music Festival - Maryino Music Assemblies, si è esibito con la Russia Chamber Orchestra, nel Concerto per Clarinetto di W. A. Mozart. Nel 2012 si è esibito nel Concerto per Clarinetto di Aaron Copland con l’ Azerbaijan Chamber Orchestra, nella famosa Philarmonic Hall di Baku. Nello stesso anno, ha vinto il concorso da solista con la Sofia Philharmonic Orchestra, suonando il Concerto no. 2 di Louis Spohr. Nel 2012 , si è esibito con il "Democratic Septet” al Beethovenfest di Bonn, suonando il Settimino di Beethoven. Nel 2014, si è esibito in un concerto dedicato alla commemorazione del Prof. Pantcho Vladigerov al Malyj Zal del Conservatorio di Mosca, con il ”Quartet 3/4”. Nel 2014 ha vinto il primo premio nel Concorso Internazionale "Young Virtuosos”. Nello stesso concorso, ha ricevuto il premio speciale "Patricola Virtuoso Clarinet" istituito da Bobby Yotzov e Fratelli Patricola. Ha suonato con numerose orchestre e lavorato con famosi direttori, come Cem Mansur, Rengim Gokmen, Sergey Proskurin, Dirk Vermuelen, Martin Panteleev e molti altri. Ha suonato nella International Children’s Symphony Orchestra nel 2005, nella Dogush Children’s Symphony Orchestra dal 2007 al 2010, nella YounGenc Symphony Orchestra nel 2007, nella National Young Symphony Orchestra nel 2010 e nella Turkey Young Philarmonic Orchestra dal 2011 al 2012. Si è esibito in molti Paesi, come Turchia, Germania, Italia, Austria, Olanda, Belgio, Grecia e Bulgaria (in città come Istanbul, Ankara, Adalia, Smirne Berlino, Colonia, Monaco, Essen, Roma, Vienna, Linz, Bonn ecc.). Ha lavorato con musicisti come Nicolas Baldeyrou, Nusret Ispir, Alain Damiens, Sarah Elbaz, Peter Schmidl, Luigi Magistrelli, Gultekin Ulutas e Michael Lethiec.

Marsida KONI “…ha una personalità musicale accattivante. Il suo pianismo è meraviglioso… Lei possiede un vero temperamento artistico.” Così si esprime dopo un suo recital il pianista russo, Sergei Milstein. Marsida Koni è considerata in Albania come una delle 100 Eccellenze Albanesi nel mondo, facendola inserire nel libro pubblicato dall’Agenzia Telegrafica Albanese “Albanian Excellence”. Nata nel 1981, inizia a studiare pianoforte a 4 anni. A soli 22 anni, subito dopo la Laurea in Pianoforte è già Docente presso l’Università delle Arti di Tirana. Ottiene in Italia il Diploma di Pianoforte e il Diploma Accademico di Secondo Livello in Pianoforte, entrambi con il massimo dei voti e la lode. Si perfeziona con grandi Maestri quali F. Scala, E. Pastorino e An Li Pang (allievi di Arturo Benedetti Michelangeli), E. Ashkenazy, P. Masi, S. Milstein ottenendo sempre la loro stima. Svolge un intensa attività concertistica in Europa, USA, Asia (sia da solista che in formazioni cameristiche e orchestrali). Nel 2012 è stata votata dal pubblico albanese come una delle 100 Donne Albanesi in carriera fuori e dentro Albania con la seguente motivazione: “Per il livello internazionale ottenuto al pianoforte e per la diffusione della musica albanese nel mondo”. Insegna presso PianoAcademy, attiva scuola di pianoforte da lei creata e che ha sede a Perugia e a Camerino. Nel 2014 le viene consegnato dal Comune di Perugia, per la sua vivace attività artistica, il “Grifo d’Argento” simbolo della città di Perugia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2016 alle 11:36 sul giornale del 17 marzo 2016 - 1002 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, camerino, perugia, assisi, accademia italiana del clarinetto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/auSA





logoEV
logoEV