Campane a festa a Fabriano e Matelica: un nuovo Vescovo per la diocesi

3' di lettura 18/03/2016 - Un nuovo vescovo per la diocesi Fabriano - Matelica.

L'annuncio è stato dato alle 12 di venerdì 18 marzo nella cattedrale di Fabriano davanti a decine di fedeli, diaconi e sacerdoti (nella foto sotto). La decisione è stata presa in seguito alle dimissioni di mons. Giancarlo Vecerrica per il compimento del 75 anno di età.

Sarà don Stefano Russo di Ascoli Piceno il nuovo vescovo della diocesi. Il sacerdote, nato ad Ascoli Piceno il 26 agosto 1961, è laureato in Architettura; da marzo 2005 è direttore dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici della Cei. "E' con il cuore ancora carico di emozione che vi rivolgo il mio saluto - ha scritto in un messaggio di saluto il nuovo vescovo - Nel mio personale cammino di fede non pensavo ci fosse in “programma” di diventare vescovo, ma si sa che il Signore spesso ci sorprende e ci porta su strade che non sono le nostre (cfr. Is 55,8). Rispondo con pace “confidente” alla chiamata di Papa Francesco. E’ una pace profonda che nasce dalla consapevolezza che una volta incontrato Gesù Cristo, non c’è cosa migliore che l’uomo possa fare se non la Volontà di Dio. So che quando in una Diocesi c’è un “passaggio” così particolare come quello dell’arrivo di un nuovo vescovo, sono tante le aspettative e le domande che salgono dalla comunità cristiana e non solo. Se il Signore vuole, avremo tempo per conoscerci, ma vi dichiaro fin d’ora la mia volontà di camminare insieme con voi, mettendomi in ascolto della voce dello Spirito Santo. Vorrei essere strumento nelle mani del Signore affinché sia Lui solo, attraverso di noi, a dare forma alla Sua Chiesa."

Anche mons. Vecerrica ha scritto un messaggio di saluto rivolto a fedeli e sacerdoti della diocesi: "Nel luglio 2015, al compimento dei miei 75 anni, a norma del Codice di Diritto Canonico, ho presentato al Santo Padre le dimissioni da Vescovo di questa Diocesi - ha scritto Vecerrica - Oggi, Papa Francesco invia un nuovo Pastore, nella persona di Mons. Stefano Russo, sacerdote della Diocesi di Ascoli Piceno, parroco nella parrocchia dei Santi Pietro e Paolo. E’ giovane, ma alla grande esperienza pastorale unisce una spiccata e preziosa competenza nella storia artistica e culturale del territorio marchigiano, dimostrata durante il suo incarico di Direttore dei Beni Culturali presso la Conferenza Episcopale Italiana. Potrà sostenere, guidare e condurre a ottimi risultati questa nostra bella Diocesi di montagna, valorizzandone non soltanto le risorse spirituali, ma anche quelle culturali e artistiche. Carissimi amici, come accadde a me 13 anni fa, il nuovo Vescovo è accolto benevolmente da questa bellissima Diocesi. Come ho detto tante volte: la persona del Vescovo passa, il popolo di Dio, che forma la Chiesa, resta. Da figlio sincero - ha concluso - ringrazio il Santo Padre Papa Francesco per questo dono paterno e benevolo, e così promettente per la nostra Diocesi. Ringrazio di tutto il cuore voi, meravigliosi sacerdoti e cari fedeli, che mi avete amato, seguito e collaborato. Ringrazio moltissimo tutte le autorità civili e militari per la continua, amichevole e preziosa collaborazione."








Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2016 alle 12:03 sul giornale del 19 marzo 2016 - 1976 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, fabriano, vescovo, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auYO





logoEV