Camerino: un duo tutto al femminile per il quarto appuntamento con 'I Giovani Talenti del Clarinetto'

4' di lettura 12/04/2016 - Sabato 16 aprile alle ore 17.30 quarto appuntamento presso la Sala Ciro Scarponi del Palazzo della Musica a Camerino con la 1° edizione di “I Giovani Talenti del Clarinetto” curata dall’Accademia Italiana del Clarinetto con la direzione artistica di Piero Vincenti, il patrocinio del Comune di Camerino, del CIDIM, in collaborazione con Adesso Musica, la ProLoco.

L'evento è con il Duo Trivia, composto da Raffaella Palumbo al clarinetto e clarinetto basso e Mara Caramia al pianoforte. Musiche di J.S.Bach, P.Hindemith, A.Berg, K.Penderecki.

Il “Duo Trivia” si è formato nel 2013 in occasione della Rassegna d'arte e musica contemporanea “SilenzioSinganni” nella città di Lecce. Per tale evento le musiciste hanno proposto un Recital dedicato esclusivamente al repertorio contemporaneo originale per clarinetto e pianoforte. I numerosi consensi ricevuti dalla critica e l'affinità avvertita sin dal primo momento sul modo di esprimersi e di interpretare la musica, hanno condotto il Duo a dedicarsi in modo particolare alla musica da camera e ad approfondire lo studio del repertorio per questa formazione. Dal 2014 frequentano infatti il Master biennale di perfezionamento in “Musica da Camera” con il M° Bruno Canino presso l’Accademia di Musica di Fiesole. Oltre alla passione per la musica, ciò che le accomuna è il paese di nascita e il percorso di studi che le ha viste entrambe diplomarsi e specializzarsi con il massimo dei voti, lode e menzione in “Discipline Musicali ad Indirizzo Solistico” presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce.

Raffaella Palumbo è laureata dal 2014 nel “Biennio per la Formazione dei Docenti A77” presso il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia, conseguendo l'anno seguente il TFA Ordinario per la medesima classe di concorso. Ha perfezionato lo studio del clarinetto partecipando a Masterclass con i Maestri Sauro Berti, Rocco Parisi, Piero Vincenti e Calogero Palermo. Cospicua è l’attività concertistica che svolge in svariate formazioni cameristiche e orchestrali che si traducono in partecipazioni a manifestazioni culturali ed esibizioni tenutesi in Italia e all'estero (Spagna, Francia, Germania, Israele, Tunisia, Grecia, Polonia, Rep.Ceca, Lituania). Nello specifico con il “Terminal Quartet” (composto da due clarinetti, fisarmonica e fagotto), si è esibita alla trasmissione “Rai Uno Mattina in Famiglia”, al “Festival dei Conservatori Italiani 2013” e al “ClarinetFest 2013” (il festival più importante in ambito mondiale dedicato al clarinetto). Dal 2010 al 2014 ha svolto attività orchestrale con l'orchestra della fondazione ICO ''T.Schipa'' di Lecce. Ricoprendo il ruolo di secondo clarinetto e clarinetto basso ha preso parte alle stagioni concertistiche sinfoniche, operistiche e di balletto sotto la direzione di Maestri come Marcello Panni, Luis Bacalov, Xu Zhong, Luigi Piovano, Timothy Brock, Lior Shambadal e altri.

Mara Caramia si è specializzata in “Musica Vocale da Camera” con la pianista e soprano Amelia Felle con il massimo dei voti e lode. Ha frequentato corsi di perfezionamento pianistico con il M° Michele Marvulli ed il M° Francois-Joel Thiollier e Masterclass sul repertorio operistico e di musica vocale da camera con la direttrice d’orchestra Alicia Mounk della Hocheschule di Karlasruhe, con i pianisti Rayana Popova e David Modeano, il basso Joseph Ribot e il M° Philip O’Reilly della Royal Academy of Music di Dublino. Fin da giovanissima ha partecipato con successo in veste di solista, in formazione di duo pianistico ed ensemble a numerosi concorsi Nazionali ed Internazionali come il Concorso Nazionale di Musica “Igor Stravinsky” di Bari, il Concorso internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Massafra”, il Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Formia”, il Concorso Internazionale “Eurorchestra da camera” di Bari. Si è esibita da solista e come collaboratrice pianistica in diversi concerti organizzati da associazioni culturali a Lecce, Castellana Grotte, Napoli, Milano. Dal 2010 al 2013 ha collaborato con il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce in veste di pianista collaboratrice nelle classi di canto e di arte scenica e ha lavorato come Maestro. Collaboratore per l'allestimento di opere quali “La Traviata”, “Le Nozze di Figaro” e “L’Elisir d'amore” nella stagione estiva dell’Orchestra Sinfonica “Tito Schipa” e la 43° Stagione Lirica di Lecce. Il repertorio del Duo spazia dal romantico al contemporaneo, ma è in modo particolare su quest'ultimo che verte il loro progetto artistico: offrire al pubblico la possibilità di conoscere le opere dei compositori meno eseguiti e proporre l'ampliamento dello stesso attraverso un costante lavoro di ricerca timbrica ed interpretativa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2016 alle 18:05 sul giornale del 13 aprile 2016 - 982 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, camerino, perugia, assisi, accademia italiana del clarinetto





logoEV
logoEV