Roberto Pioli: "Non ho accusato il Comitato di essere vicino al centro destra"

Roberto Pioli 1' di lettura 12/04/2016 - Sono stato accusato di essere il fautore di una guerra fratricida che impedisce il libero svolgimento delle attività del Comitato per la difesa dell'ospedale di San Severino.

Mi è stato puntato contro il dito per aver cercato di togliere il velo da una situazione ambigua e poco chiara (leggi).

Tengo molto alla riflessione che segue:
1) Come scritto ho solo notato concentrazione di determinate figure politiche appartenenti a particolari sponde e non sono andato a disquisire sull’operato dei singoli o dei Partiti o sulla loro presenza o assenza! Come si può tranquillamente leggere non ho accusato il Comitato di essere vicino al Centro Destra come invece lo stesso Comitato ingiustificatamente tenta di smentire. Chi mai tenterebbe di difendersi senza essere tirato in ballo?
2) Non si capisce come mai una piccola riflessione giovanile di un semplicissimo ragazzo di 24 anni intersecata nella libera espressione e di pensiero, desti tante critiche e sobillazioni quasi sospette che mi portano a dubitare del buon esito del Comitato e delle sue iniziative e che soprattutto mi creano tanto dolore e patimento.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2016 alle 18:08 sul giornale del 13 aprile 2016 - 758 letture

In questo articolo si parla di politica, san severino marche, pioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avNM