Un nuovo campo sportivo per il Matelica Calcio: presentato il progetto, tante le novità

2' di lettura 11/05/2016 - La S.S.Matelica ha deciso di presentare un progetto per aggiudicarsi i lavori di rifacimento del capo sportivo, attualmente in erba, in località Boschetto, dopo la proposta del Comune nel corso dell’ultimo Consiglio.

Il progetto prevede un campo in sintetico regolamentare e omologato per il dilettantismo, ma anche per il professionismo e che quindi potrà ospitare partite di categoria superiore. Il manto sarà disposto sull’intero rettangolo di gioco e nelle mezze lune dietro le porte, che saranno due piccoli campetti.

Accanto all’attuale campo in sintetico si aggiungerà una struttura in prefabbricato che ospiterà ospiterà quattro, una nuova sala stampa e sala riunioni, una segreteria, due spogliatoi per gli arbitri, un magazzino e una sala multiuso. I lavori interesseranno anche i locali dello stadio usati fino a oggi: dove sarà adibita un’infermeria e fisioterapia, completa di macchinari innovativi per diversi trattamenti quali la tecar terapia e per il raffreddamento muscolare. Il costo dei lavori si aggirerà sugli 800mila euro che saranno finanziati dalle due aziende matelicesi Fidea e Halley e di cui si è fatto personalmente garante il presidente Mauro Canil.

“Stavamo pensando da tempo a questa idea col mio vice Carlo Dolce e la dirigenza – spiega Mauro Canil– ha preso forma perché il settore giovanile è la priorità. Sei anni fa quando ci siamo insediati il Matelica era in Prima categoria e siamo riusciti a portarlo in serie D, che per noi equivale alla Champions League! Inoltre abbiamo unito il settore giovanile alla S.S. Matelica costituendo un’unica società. I nostri giovani rappresentano il futuro. Abbiamo considerato anche il punto di vista delle famiglie che sono costrette ad accompagnare i propri figli in campi sportivi limitrofi, come quello di Esanatoglia – continua – Oltre a curare questo aspetto logistico, gli atleti avranno finalmente a disposizione degli impianti di ultima generazione, estremamente all’avanguardia e di altissimo livello”.

Sarà il primo campo sportivo da calcio 11 in Italia con questo tipo di manto. Nella nuova struttura sarà installato anche un impianto fotovoltaico per l’energia elettrica e un impianto di produzione di acqua sanitaria. “Sono anni che affrontiamo spese enormi per la manutenzione dell’attuale campo sportivo, rifatto nel 1990 ed ormai vecchio. Un uso corretto del manto garantirà un’autonomia di 15 anni – spiega ancora Canil - Si tratterà di un vero fiore all’occhiello per tutto il territorio. La priorità ora è assicurarci l’affidamento della gestione delle strutture per poi iniziare i lavori ed essere pronti per la prima giornata del prossimo campionato” conclude il presidente del Matelica Mauro Canil.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2016 alle 20:01 sul giornale del 12 maggio 2016 - 4615 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/awPk





logoEV
logoEV