Terremoto, Castelraimondo: 600 persone nel centro di accoglienza, continuano i sopralluoghi dei tecnici

Terremoto castelraimondo 1' di lettura 31/10/2016 - Proseguono le attività di verifica e di sopralluogo a seguito della scossa di domenica mattina, gestite dalla sede comunale provvisoria allestita nella Scuola Elementare Edmondo De Amicis in Piazza Dante grazie ai numerosi addetti e volontari.

L'amministrazione comunale di Castelraimondo intende ringraziare con tutto il cuore gli addetti e i volontari della Protezione Civile, i Vigili del Fuoco, tutte le Forze dell'Ordine, la Polizia Munipale e non da ultimi tutti i dipendenti comunali e per il grande lavoro di questi giorni.

Sono stati fatti uscire in sicurezza tutti gli anziani le cui abitazioni sono risultate inagibili o fortemente danneggiate, e sono stati trasferiti nel Centro di Accoglienza ricavato nel Palazzetto degli Impianti Sportivi Comunali in località Feggiani così che siano loro garantite tutte le attenzioni e le cure. Anche numerose attività economiche, artigianali e commerciali hanno risentito gravemente dei danni riportarti sia direttamente che indirettamente a seguito del terremoto. Una situazione che rischia di aggravarsi e di rappresentare un vero problema per l'occupazione. Oltre 600 le persone accolte nel Centro di Accoglienza che continua a restare funzionante presso gli Impianti Sportivi Comunali.


   

da Comunicamonti
Comunicazione e formazione





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-10-2016 alle 17:53 sul giornale del 01 novembre 2016 - 3204 letture

In questo articolo si parla di terremoto, castelraimondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aCXW





logoEV
logoEV