Due donne sospette segnalate a Camerino: contro gli sciacalli anche un drone dei carabinieri

drone 1' di lettura 04/11/2016 - La tecnologia al servizio dell'Arma dei Carabinieri. Anche i militari si stanno infatti servendo di un drone per prevenire eventuali furti alle abitazioni inagibili colpite dal sisma degli ultimi giorni.

Non è facile raggiungere alcune vie a rischio crollo o zone particolarmente isolate: per questo motivo il mezzo viene impiegato sempre di più dalle forze dell'ordine.

E durante uno di questi controlli antisciacallaggio, due donne di origine romena residenti a Perugia e con precedenti penali per reati contro il patrimonio, sono state beccate a Camerino mentre si aggiravano tra le abitazioni del centro con fare sospetto. I carabinieri le hanno fermate e segnalate alla Procura. Ad entrambe è stato consegnato il foglio di via con divieto di ritorno nel comune di Camerino.

Proseguono i controlli anche nelle altre zone interessate dal sisma. Nei giorni scorsi altri sciacalli sono stati fermati a Ussita (leggi), San Severino Marche, Penna San Giovanni e Monte San Martino (leggi).






Questo è un articolo pubblicato il 04-11-2016 alle 17:28 sul giornale del 05 novembre 2016 - 2404 letture

In questo articolo si parla di cronaca, camerino, drone, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aC7W