La Banca della Provincia di Macerata al fianco dei terremotati

Palazzetto Camerino - TERREMOTO 2' di lettura 01/12/2016 - A seguito dei recenti tragici terremoti che hanno duramente colpito il nostro territorio, la Banca della Provincia di Macerata, pienamente coinvolta sia emotivamente che fisicamente nel dramma, si è da subito attivata per sostenere diverse iniziative di solidarietà atte ad aiutare e sostenere la popolazione che purtroppo è stata pesantemente danneggiata dal sisma.

L’Istituto infatti ha deciso di sospendere tutte le attività e gli eventi di marketing previsti fino a fine anno, e più in particolare gli spettacoli del decennale di TacaBanca previsti a Camerino e Recanati, ed il tradizionale concerto Gospel di Natale a Macerata, anche in segno di rispetto e partecipazione per le persone che si trovano in una situazione di emergenza.

In questo modo, l’utilizzo delle somme non più spese ha consentito alla Banca di attuare un’assistenza diretta ad un significativo numero di persone, che essendosi dovute allontanare dalle proprie residenze, presentano necessità a cui c’è bisogno di rispondere con urgenza. I risparmi relativi all’annullamento delle iniziative sono quindi stati dirottati all'acquisto di beni di prima necessità (soprattutto vestiario) per gli sfollati ospitati nei camping della costa, tramite un’operazione che verrà effettuata per mezzo della Protezione Civile.

Inoltre si è appena conclusa la raccolta fondi per sostenere le popolazioni terremotate: le donazioni raccolte saranno destinate alla Regione Marche, secondo le modalità previste dall’Ente, al fine di far fronte ai bisogni immediati delle popolazioni colpite dal sisma ed ai successivi interventi mirati sulle città. La Banca della Provincia di Macerata, che inizialmente aveva annunciato di partecipare con un versamento dell’1% delle somme totali donate, con un minimo di €5.000, ha ora innalzato il minimo a €10.000, in ottica di concentrare tutte le energie e le risorse a disposizione dell’Istituto a sostegno delle popolazioni terremotate.

Già dal primo drammatico terremoto di agosto, l’Istituto si è impegnato per mettere in atto interventi a favore di coloro che si sono trovati improvvisamente in condizioni di difficoltà per aver subito il danneggiamento o l’inagibilità anche parziale degli immobili residenziali e delle strutture dedicate al lavoro. Per questo è stata immediatamente attivata una moratoria sui mutui per le popolazioni colpite dal terremoto.

La Banca della Provincia di Macerata ha quindi già da tempo risposto all’invito dell’ABI per la sospensione delle rate dei finanziamenti accesi dai residenti delle aree colpite dal sisma che ha fatto tremare il Centro Italia negli ultimi mesi. Un segno di vicinanza e sostegno ai clienti dell’Istituto in difficoltà, che la Banca vuole aiutare ed assistere in un momento così complicato per tutto il territorio marchigiano. Per maggiori informazioni riguardo le iniziative messe in atto dalla BPrM per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto si può consultare il sito www.bancamacerata.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2016 alle 10:32 sul giornale del 02 dicembre 2016 - 515 letture

In questo articolo si parla di attualità, banca della provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aD92