Sconfitta del Matelica, Mecomonaco: "Il campionato non si vince con le chiacchiere" Muccioli: "Che fatica contro Pera e Esposito"

2' di lettura 08/12/2016 - Romagna Centro vincente sul Matelica per 1 a 0. Questo l'esito dell'incontro infrasettimanale giocato al campo sintetico di località Boschetto.

Una partita strana che ha visto i romagnoli guadagnare i 3 punti in trasferta grazie ad una rete di Ferri e ad una grande lezione di calcio giocato palla a terra in maniera semplice (leggi). "Usciamo da qui con tre punti pesantissimi - ha detto mister Muccioli a fine gara - i ragazzi oggi hanno dimostrato di essere una squadra con gli attributi".

Attributi che hanno permesso ai biancocelesti di uscire fra gli applausi. "Abbiamo fatto una partita perfetta - ha proseguito l'allenatore del Romagna Centro - Non potevamo difenderci per 90 minuti, ma cercare di giocare il nostro calcio. Siamo stati bravi sugli esterni e sappiamo che per salvarci l'unica soluzione è giocare bene senza fissarci troppo sulla difesa".

Tanta la fatica, soprattutto nel finale con il Matelica sbilanciato in avanti con tutto il suo arsenale offensivo. "Mantenere la porta inviolata contro un attacco formato da giocatori come Esposito e Pera è quasi impossibile - ha concluso Muccioli - Il merito oggi va ai 5 difensori scesi in campo."

Completamente diverso l'umore dell'allenatore matelicese Antonio Mecomonaco. "Volevamo risolvere la partita giocando da soli ed abbiamo pagato ogni singolo errore - ha spiegato in sala stampa - Questa non è la squadra che voglio io, a Pesaro siamo scesi in campo diversamente e mi è difficile capire la partita di oggi."

Tanti i match nell'ultimo mese, ma con una rosa come quella del Matelica a disposizione, la forma fisica non deve essere una scusante. "Ci può stare un pò di stanchezza - ha aggiunto il mister - ma non è per quello che oggi abbiamo perso."

Ed a proposito di tante partite ravvicinate, eccone un'altra già domenica in trasferta. "Cercheremo di farci trovare di nuovo pronti - ha concluso - Il responsabile sono io ed ora tocca a me capire qual è il problema senza colpevolizzare i singoli giocatori. Il campionato non si vince con le chiacchiere ed i nomi, ma con il sacrificio di tutti."








Questo è un articolo pubblicato il 08-12-2016 alle 17:22 sul giornale del 09 dicembre 2016 - 2469 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, serie d, Riccardo Antonelli, articolo, romagna centro, mecomonaco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEr8