Camerino: puntellata porta Boncompagni. A Visso smontato un palazzo in piazza Dei Martiri (foto)

1' di lettura 13/12/2016 - Proseguono le messe in sicurezza dei Vigili del Fuoco nel territorio colpito dal sisma di fine ottobre.

A Camerino, tra i tanti interventi, da segnalare il recupero del registro dell'organo ospitato nella basilica di San Venanzio e prodotto dalla famiglia Fedeli a fine '700. Si tratta di un pezzo unico al mondo ed infatti i pompieri hanno provveduto a portarlo in salvo visto il protarsi dello sciame sismico.

Sempre a Camerino inoltre gli stessi Vigili del Fuoco sono entrati in azione anche per puntellare porta Boncompagni, ovvero uno dei principali passaggi per accedere al centro storico della città ducale. La porta, risalente al XVIII secolo, è intitolata all'omonimo castellano di Camerino che fu nipote di Papa Gregorio XIII.

Nella mattinata dell'11 dicembre, infine, è stato effettuato un importante smontaggio controllato a Visso. Un edificio sito in piazza Dei Martiri Della Libertà, è stato in parte demolito per garantire l'accesso in sicurezza al centro della città.

(sotto alcune foto degli interventi, clicca sulle immagini per ingrandire)








Questo è un articolo pubblicato il 13-12-2016 alle 11:49 sul giornale del 14 dicembre 2016 - 4437 letture

In questo articolo si parla di attualità, terremoto, visso, camerino, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEAR





logoEV