Grazie ad un messaggio sui social solidarietà anche da Seregno e Mariano Comense per San Severino

Terremoto San Severino 1' di lettura 17/12/2016 - E’ una solidarietà che unisce l’Italia intera quella che sta interessando, da settimane ormai, la Città di San Severino Marche.

“Dal nord come dal sud continuano ad arrivare aiuti e gesti di vicinanza che riempiono il cuore” – sottolinea il sindaco, Rosa Piermattei, che negli scorsi giorni ha accolto un gruppo di amici di Seregno e Mariano Comense nella sede provvisoria del Municipio.

Guidati da Valeria Gobbi, una ragazza originaria di San Severino Marche, hanno consegnato una somma in denaro per il progetto di costruzione di una nuova scuola. A far scattare la gara di solidarietà è stato un messaggio di Valeria che, utilizzando un social, ha scritto ai suoi amici: “Come ben sapete nelle settimane scorse l'Italia centrale, e purtroppo anche il paese dove sono nata, è stata colpita da scosse di terremoto che hanno provocato moltissimi danni e costretto un numero elevatissimo di persone ad abbandonare le loro abitazioni e recarsi presso strutture messe a disposizione dal Comune e dalla Protezione Civile. In questo momento di difficoltà le popolazioni sfollate hanno bisogno oltre che del nostro affetto e della nostra solidarietà anche di aiuti concreti”. Alla fine hanno risposto in tanti.

Commozione per la consegna di quanto raccolto in Municipio dove ogni giorno si continua a lavorare per rendere l’emergenza un po’ meno difficile alle tante famiglie coinvolte dal sisma.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-12-2016 alle 13:39 sul giornale del 19 dicembre 2016 - 959 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, mariano comense, seregno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEKy