Pari tra Matelica e Pineto, Mecomonaco: "Dobbiamo stare tranquilli" Amaolo: "Il pareggio ci sta"

2' di lettura 18/12/2016 - Un punto per il Matelica ed un punto per il Pineto.

Questo l'esito dell'incontro tra i marchigiani e gli abruzzesi sul nuovo sintetico di località Boschetto (leggi). Una partita sempre ferma sullo 0 a 0 che ha regalato poche emozioni ai tanti tifosi presenti in tribuna. L'ennesima battuta d'arresto fa però restare ottimista Antonio Mecomonaco, allenatore dei matelicesi. "Nel calcio ci stanno partite questa, non si può sempre vincere - ha detto il mister a fine match - Nel secondo tempo loro hanno trovato la porta solo una volta e poi si sono chiusi dietro. Abbiamo fatto fatica a sfondare il muro con un Pera non in forma".

Il bomber infatti non è sembrato lucido come al solito ed il problema è muscolare. "Si è sacrificato nonostante i due problemi fisici avuti in settimana" ha spiegato Mecomonaco. La panchina è sicuramente una delle migliori del girone, ma servono comunque rinforzi nonostante gli arrivi di De Cerchio e Titone. "Possiamo fare un gran girone di ritorno - ha concluso l'allenatore matelicese - ci saranno nuovi giocatori che andranno ad aggiungersi ad una rosa già fortissima. Dobbiamo stare tranquilli, altrimenti partite come queste con un tiro le perdi".

Per Amaolo, invece, a fare la differenza sono stati equilibrio e ordine. "Abbiamo interpretato bene la partita - ha spiegato - le occasioni per andare in vantaggio ci sono state, ma il pareggio ci sta tutto. Sicuramente il Pineto visto oggi non è quello di alcune settimane fa - ha aggiunto - il presidente ci ha preso degli ottimi giocatori ed ora tocca a noi dare le giuste risposte. La sosta di Natale ci servirà".








Questo è un articolo pubblicato il 18-12-2016 alle 17:25 sul giornale del 19 dicembre 2016 - 1127 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, serie d, articolo, matelica - pineto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEL7