'Castelraimondo che sarà' fa gli auguri di Natale: "Confronto serrato per sostenere la città"

Castelraimondo che sarà 22/12/2016 - Il gruppo “Castelraimondo che Sarà” nel fare gli auguri di buone feste augura a tutti i cittadini un anno migliore.

A seguito dei sismi di agosto e ottobre viviamo un periodo di comprensibile disorientamento e preoccupazione che insidia e scuote alla base le poche certezze rimaste, quelle poche certezze che stavano sopravvivendo alla crisi economica.

Il nostro pensiero in questi giorni non può non andare, oltre che ai terremotati, anche ai tanti giovani e ai meno giovani che vivono una disoccupazione forzata da una politica economica insensata, agli imprenditori messi in difficoltà dalla mancanza di risposte concrete da istituzioni e banche, ai tanti pensionati che vivono di una pensione non più capace di dare la dovuta dignità sociale, alle tante persone che soffrono problemi di salute e che si vedono tagliare i servizi sanitari; ai bambini e agli anziani, la fascia della popolazione più vulnerabile nel lungo periodo agli effetti di un evento traumatico come il terremoto.

Il Comune è l'istituzione più vicina alle persone, punto di riferimento per fronteggiare le sfide del presente, per sostenere chi ne ha bisogno e non lasciare indietro nessuno. Questa consapevolezza, nel presente periodo, è il primo passo per ricostruire la fiducia in una comunità e avviare così un percorso per realizzare un futuro di affetti, relazioni e lavoro. Il gruppo “Castelraimondo che sarà” è da sempre consapevole di tale esigenza, così come è consapevole che una reale risposta non può non passare attraverso la vera trasparenza, senza la quale, ogni meschinità e parzialità si nasconde.

E’ opportuno ricordare, e ringraziare, per l’opera preziosa portata avanti durante il terremoto le forze dell’ordine, i vigili del fuoco ed i tanti volontari, in divisa o meno, che sono stati al fianco delle persone più deboli, lontane dagli onori della cronaca e ancor più dalle stanze dei bottoni, anche con piccoli gesti. Il gruppo “Castelraimondo che sarà”, nella situazione che stiamo vivendo, ha osservato un necessario e rispettoso silenzio. Nondimeno, nel paziente lavoro quotidiano, sta portando avanti un serrato confronto per sostenere la comunità e far premere i tasti giusti a chi gestisce il Comune.

Infatti, per sua propria vocazione, il Comune non può diventare uno strumento autoreferenziale di chi se ne arroga la proprietà, volto a soddisfare solo le necessità di alcuni, spesso a danno di altri o del bene comune. Nella compostezza che ci distingue, riteniamo non opportuno ora ricordare il nostro lavoro per la trasparenza e il territorio. Siamo come sempre disponibili al confronto con la cittadinanza e in futuro ci saranno certamente occasioni per illustrare di persona le attività del gruppo di questi primi mesi.

Le nostre interrogazioni, interpellanze e mozioni sono già comunque disponibili per la consultazione sul nostro sito. Avremmo voluto fare di più, ci abbiamo provato e ci stiamo provando: rendere disponibili sul sito web del Comune le registrazioni audio e video delle sedute consiliari; dare maggiore concretezza al monitoraggio dello stato di salute della popolazione residente; adottare politiche sociali secondo principi di imparzialità buona amministrazione e trasparenza (vedasi ad esempio l’assegnazione delle case popolari occupate d'urgenza con ordinanza sindacale); favorire meccanismi tecnici di virtuosità economica e tanto altro.

Lo scorso anno, di questi tempi, preparavamo con entusiasmo la campagna elettorale. Oggi il vostro consenso ci ha dato l’onore e l’onere di essere gli amministratori di minoranza e di curare gli interessi collettivi, con la responsabilità di chi ha ricevuto una grande fiducia da parte degli elettori. Quanto detto sono solo alcuni dei principi, iniziative e attività portati avanti dal nostro gruppo. L'impegno è quotidiano, costante e non sarebbe possibile senza il supporto delle persone che, con forte spirito civico, condividono con noi questa fondamentale esperienza. Ci avete chiesto di agire per il bene della comunità e continueremo a farlo attraverso la trasparenza e la correttezza amministrativa, imprescindibili per il raggiungimento dell'interesse generale, per far vivere e crescere le certezze di questa comunità.


da Castelraimondo che Sarà
Gruppo consiliare





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-12-2016 alle 14:17 sul giornale del 23 dicembre 2016 - 1017 letture

In questo articolo si parla di politica, castelraimondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aEU5