Tanti interventi dei carabinieri nell'entroterra tra salvataggio animali e viabilità: recuperata anche un'anziana defunta

2' di lettura 20/01/2017 - Hanno lavorato in condizioni proibitive, ma sono riusciti a portare a termine decine di interventi. Stiamo parlando dei carabinieri delle varie stazioni dell'entroterra maceratese, tutte della Compagnia di Camerino coordinate dalla centrale operativa di Macerata.

Molti cittadini si sono infatti rivolti all'Arma durante i giorni scorsi. Soprattutto si è trattato di emergenze legate alla viabilità, all'assistenza di automobilisti ed anche all'isolamento di alcune frazioni. In una di queste, a Civitella di Serravalle di Chienti, i militari hanno aiutato alcuni mezzi a raggiungere l'abitazione di un'anziana rimasta isolata. All'interno, purtroppo, la signora di 98 anni deceduta per cause naturali.

A Fiuminata invece i carabinieri della locale stazione hanno aiutato il personale paramedico a consegnare una bombola di ossigeno ad una donna malata. Sempre a Fiuminata inoltre è stata anche rimessa in carreggiata un'auto che era finita nella scarpata. All'interno una famiglia con anche una bambina di 5 anni che ha potuto riprendere tranquillamente il viaggio nonostante lo spavento. Ed infine, sempre in termini di assistenza alla popolazione, è stato portato del cibo e delle bevande ad alcuni sfollati di Muccia.

Da segnalare che non ci sono solo persone tra gli assistiti dai militari dell'Arma. A Pieve Torina ed Ussita infatti sono stati tratti in salvo molti animali di allevamento. A causa del freddo e della neve, da due giorni diversi allevatori non riuscivano a portare il cibo al proprio bestiame, così i carabinieri li hanno aiutati fornendo supporto ed assistenza. A Frontignano addirittura è intervenuta la motoslitta dell'Arma che ha permesso il recupero di 30 equini dispersi tra la neve.

Sul fronte viabilità, infine, i carabinieri della Stazione di Serravalle di Chienti, del Nucleo Radiomobile e dei Battaglioni Piemonte, Veneto e Puglia, hanno lavorato incessantemente per soccorrere diversi mezzi pesanti che hanno bloccato la SS77 nel tratto Camerino-Sfercia-Colfiorito collaborando con il personale ANAS e della Provincia di Macerata. Non sono mancate le contestazioni per coloro che, incuranti dell’obbligo imposto dal Codice della Strada (fuori dai centri abitati sulle principali vie di comunicazione) e dalle varie ordinanze comunali, si sono posti in viaggio senza i prescritti equipaggiamenti: a tali veicoli è stata inibita la circolazione per evitare sia eventuali blocchi alla viabilità sia possibili incidenti.








Questo è un articolo pubblicato il 20-01-2017 alle 15:20 sul giornale del 21 gennaio 2017 - 811 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, camerino, neve, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aFDQ





logoEV
logoEV