WWF sostiene il progetto turistico dell'Alta Valle del Potenza: "Valorizza il fiume come bene comune"

Vivere Ambiente, Progetto Trota  Life 2' di lettura 07/02/2017 - Attività piscatoria, conservazione della biodiversità e turismo.

Queste sono le parole chiave del progetto, presentato alla Regione Marche dai comuni di Pioraco, Castelraimondo, Sefro e Fiuminata e sostenuto da numerose associazioni piscatorie e ambientaliste.

Il progetto, accolto favorevolmente dall’amministrazione regionale, è andato in discussione nella consulta per la pesca di lunedì scorso 30 gennaio, che ha visto una vivace discussione con posizioni contrapposte tra tre associazioni piscatorie (contrarie) e due ambientaliste più una piscatoria a favore del progetto. Il tratto interessato dal progetto inizia a monte dal “Ponte delle Vacche”, in comune di Pioraco e termina nella passerella in legno sita nei pressi del Castello di Lanciano, comune di Castelraimondo e si collega al tratto a valle del Potenza già gestito da quindici anni con una regolamentazione simile a quella proposta, con ottimi risultati dal punto di vista gestionale e conservativo.

Il WWF Marche CAM ha sostenuto fin dall’inizio il progetto in quanto innovativo, che valorizza il fiume come bene comune, favorendo la sua conservazione, promuovendo una pesca ecosostenibile e rispettosa della fauna ittica, consentendo la sua fruizione libera e gratuita per tutti. Il progetto consente anche il coinvolgimento delle persone con disabilità, che avranno un tratto di sponda fluviale attrezzato per esercitare l’attività di pesca.

Il WWF Marche CAM è rimasto sorpreso nella riunione in consulta regionale della pesca dalla posizione critica di alcune associazioni piscatorie ed è fortemente preoccupato per il buon esito del progetto, fondamentale anche per il rilancio dell’economia turistica delle comunità del territorio dell’Alto Potenza. L’associazione scrivente è fiduciosa nella valutazione positiva del progetto da parte dell’amministrazione regionale e nel buon senso delle associazioni piscatorie che potranno comunque fruire del tratto interessato dal progetto ai fini piscatori.

(immagine di repertorio)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2017 alle 17:28 sul giornale del 08 febbraio 2017 - 1585 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, wwf marche, castelraimondo, wwf, pioraco, Sefro, trota, life

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aGca