BioVecblock di Unicam alla fase finale della Global Social Venture Competition

2' di lettura 16/02/2017 - Continuano a giungere successi per lo spin off BioVecblok. Dopo aver vinto la Start Cup Marche, la business plan competition targata Unicam, grazie al successo ottenuto al Premio Nazionale dell'Innovazione, dove BioVecBlok è stato uno dei quattro finalisti per la categoria Life science ed è stato premiato con la menzione speciale "Social Innovation”, i giovani ricercatori hanno acquisito il diritto all’ammissione diretta alla fase finale della Global Social Venture Competition, i cui vincitori potranno accedere alla finale internazionale che si svolge all’Università di Barkeley.

La Global Social Venture Competition è un concorso internazionale, ideato e promosso dalla HAAS School of Business di Berkeley, che intende favorire la nascita e lo sviluppo di nuove imprese a forte rilevanza sociale e/o ambientale (social venture). Obiettivo principale è creare una sinergia tra mondo accademico, imprenditoriale e finanziario al fine di favorire la nascita e lo sviluppo di imprese presso giovani imprenditori, in cui sostenibilità economica e impatto sociale e/o ambientale siano integrati nella strategia aziendale.

ATLAS, questo il titolo del progetto che sta suscitando così tanto interesse, è un insetticida biologico e non tossico, innovativo strumento di controllo ecologico di zanzare vettrici di malattie come Malaria, Dengue e la nuova emergenza Zika. Il progetto è stato ora selezionato per la finale a sei di Global Social Venture Competition, che si terrà il prossimo 23 febbraio all'Arena S. Paolo di Milano.

“Siamo stati ovviamente molto soddisfatti – ha dichiarato la dott.ssa Claudia Damiani, dello spin off BioVecBlok – per questo importante risultato. Abbiamo superato una durata competizione che ci ha consentito di entrare tra i 22 selezionati su oltre 500 progetti, ed una ulteriore selezione che ha individuato i sei progetti finalisti.”

Delle sei start up partecipanti, due saranno le vincitrici che saranno premiate con un assegno di 10.000 euro e potranno andare a Berkeley, in California, dove le migliori start up si contenderanno un premio di 80.000 dollari.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2017 alle 17:05 sul giornale del 17 febbraio 2017 - 621 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, Unicam

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aGwh





logoEV
logoEV