Evacuo fa tornare il sorriso al Matelica: battuto il Monticelli degli ex Iotti e Giovannini

3' di lettura 05/03/2017 - Dopo la caduta sul campo del San Marino, il Matelica si rialza grazie ad un buon match casalingo contro il Monticelli.

Una partita equilibrata, ma con i matelicesi padroni del campo e del risultato. Nonostante le assenze di Pera e Titone, i biancorossi sono riusciti a realizzare due reti grazie alla freddezza di Evacuo. Nel Monticelli invece da segnalare l'assenza dell'attaccante Pedalino e la squalifica di mister Stallone costretto in tribuna.

Nel primo tempo entrambe le squadre non hanno brillato. Meglio il Matelica, ma al 45' è 0 a 0. Il primo brivido della gara porta la firma di Negro, che per poco, all'8', non porta in vantaggio il Monticelli grazie ad una punizione. Lo specialista del calcio piazzato sfiora l'incrocio e gela i tifosi sugli spalti con l'illusione del gol. Al 16' risponde un altro specialista delle punizioni, ovvero Vittorio Esposito che grazie ad un destro a giro impegna il portiere Marani andando anch'esso vicino all'1 a 0. L'occasione più nitida però è quella di Evacuo al 31'. Su angolo di Esposito l'attaccante si libera in area ed al volo la gira d'esterno sul secondo palo: fuori di un soffio.

Nel secondo tempo il Matelica spinge sull'acceleratore ed al 47' è subito gol. Perfetti serve Candolfi sulla fascia di destra, scatto del terzino biancorosso e cross al bacio per Evacuo che insacca saltando alle spalle del centrale avversario. 1 a 0 e match sbloccato. Due minuti dopo è Esposito a confezionare un altro cross dalla parte opposta; questa volta Evacuo anticipa Marani, ma la palla termina a lato di pochi centimetri. Il raddoppio arriverà all'83'. Dopo aver macinato gioco per tutto il secondo tempo impedendo agli ospiti di creare pericoli dalle parti di Marcantognini, il Matelica chiude la partita grazie alla doppietta di bomber Evacuo. Dopo aver ricevuto palla un metro dentro l'area, l'attaccante stoppa e scarica il destro al volo. Palla sul secondo palo e Marani battuto.

Nel finale c'è spazio anche per i nuovi arrivati Ibojo e Ceijas. Così come c'è spazio per un tiro dai 35 metri di Negro al volo che termina di pochissimo alto. Senza ulteriori brividi, il Matelica intasca i 3 punti e attende l'esito di Recanatese - Fermana. Esito che arriverà pochi minuti dopo. Fermana ancora vincente e classifica immutata. Il Matelica scavalca la Vis Pesaro, ma è sempre a meno 8 punti dai gialloblù. Per riaprire il discorso primo posto c'è solo una cosa da fare: allenarsi bene grazie allo stop del prossimo week end ed uscire vittoriosi domenica 19 marzo dallo scontro diretto al Recchioni di Fermo.

MATELICA - MONTICELLI 2 - 0

MATELICA: Marcantognini, Candolfi, Geromin, Marsili, Lispi, Rosania, Boldrini, De Cerchio (80' Ceijas), Evacuo (90' Ibojo), Esposito (85' Lunardini), Perfetti. (A disp.: Lo Monaco, Dano, Mingucci, D'Orazio, Moretti, Frinconi.) All. Mecomonaco.

MONTICELLI: Marani, Aloisi, Vallorani, Sosi, Terrenzio, Pierantozzi (79' Bracciatelli), Negro, Bartolini (85' Iannascoli), Giovannini, Gesuè, Iotti (77' Ciabuschi). (A disp.: Alessandrini, Castellana, Ameli, Cocchieri, Wade, Nazziconi). All. Iachini.

Arbitro: Acanfora di Castellammare

Reti: 47' e 83' Evacuo.

Ammoniti: 21' Esposito, 37' Bartolini, 41' Boldrini, 79' Giovannini.

Classifica: Fermana 54*, Matelica 46*, Vis Pesaro 44*, San Nicolò 43*, Sammaurese 37, Olympia Agnonese 36*, Vastese 35*, Romagna Centro 34, San Marino 33*, Jesina 33, Campobasso 32, Monticelli 30*, Pineto 29, Recanatese 21, Alfonsine 19, Castelfidardo 18, Civitanovese 17*.






Questo è un articolo pubblicato il 05-03-2017 alle 16:58 sul giornale del 06 marzo 2017 - 1083 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, serie d, Riccardo Antonelli, articolo, matelica - monticelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aG6O