Tenta di truffare sacerdote di Muccia: arrestato un 36enne

carabinieri arresto 2' di lettura 23/03/2017 - Hanno provato a raggirare il parroco di una chiesa di Muccia, ma grazie alla prontezza del sacerdote ed all'intervento dei carabinieri, i due sono stati denunciati ed uno di loro è addirittura finito agli arresti domiciliari.

Tutto è accaduto intorno alle 19 di mercoledì sera. Il parroco a quell'ora ha ricevuto una telefonata da parte di un sedicente parrocchiano che gli chiedeva una somma di circa 400 euro per evitare il sequestro dell'auto. Secondo la storia raccontata dall'uomo, un 36enne di origini pugliesi, i soldi servivano alla Polizia per scongiurare l'ipotesi del ritiro del veicolo. Per rendere tutto più credibile il truffatore si è avvalso dell'aiuto di un suo complice, che si è finto poliziotto tentando di rendere tutta la messa in scena più veritiera. Il parroco, nonostante si fosse un pò ammorbidito per pietà, non ha creduto fino in fondo alla storia e con la scusa di non disporre di tale cifra è riuscito a non cadere nella trappola dei due uomini ed ha contattato i carabinieri.

Giunti in parrocchia, i militari sono riusciti a bloccare i due furfanti che si stavano allontanando a bordo di un'Audi A3. Una volta identificati (si tratta di D.M.V. 36ennedi origini pugliesi e O.A.D. 35enne di Macerata, entrambi residenti a Civitanova Marche) entrambi sono stati accompagnati presso gli uffici dell’Arma dove D.M.V., già gravato da specifici precedenti di polizia, è stato tratto in arresto per tentata truffa aggravata mentre il complice è stato deferito in stato di libertà per i medesimi motivi.

L’arrestato si trova ora in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida e del rito direttissimo. Accertamenti sono in corso da parte dei Carabinieri per controllare se altri episodi ai danni di anziani siano riconducibili alla coppia di truffatori.






Questo è un articolo pubblicato il 23-03-2017 alle 09:36 sul giornale del 24 marzo 2017 - 1714 letture

In questo articolo si parla di cronaca, truffa, muccia, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aHJU





logoEV
logoEV