Il ministro Lorenzin in visita all'ospedale di Camerino: "Qui per raccogliere tutte le informazioni necessarie" (foto e video)

2' di lettura 06/05/2017 - Ha fatto tappa anche a Camerino il ministro della Salute Beatrice Lorenzin che si è poi spostata a Matelica per il convegno su 'Anziani fragili e terremoto' e poi nel pomeriggio a San Severino nel locale nosocomio.

Accolta dal sindaco Gianluca Pasqui e da una delegazione istituzionale composta, tra gli altri, dal Prefetto Preziotti e dal presidente della Provincia Antonio Pettinari, l'on. Lorenzin ha prima visitato il pronto soccorso e la zona della radiologia per poi spostarsi al piano superiore in diversi reparti. "Dobbiamo essere sicuri che tutti i pazienti siano sempre presi in carico, anche in situazioni d'emergenza - ha detto il ministro - Il compito delle strutture sanitarie è anche quello di ridare fiducia alla popolazione, soprattutto in questi momenti. Oggi sono qui per raccogliere tutte quelle informazioni che altrimenti nei vari tavoli tecnici non riesco a recepire."

Il ministro ha anche spiegato di essere venuta a Camerino perché l'attuale nosocomio è un esempio di ottima edilizia ospedaliera. L'edificio è infatti stato costruito dopo il terremoto del '97 ed ha retto a tutte le scosse da fine agosto ad oggi, garantendo una continuità assistenziale molto importante per tutto l'entroterra. "Si tratta di un ospedale di primo livello e non di un semplice presidio di montagna" ha aggiunto il sindaco di Camerino.

Il primo cittadino ha anche diffuso alcuni numeri sulla situazione post sisma. Su 7mila abitanti e 9mila studenti, in 6200 usufruiscono del contributo di autonoma sistemazione. 500 persone sono ancora negli alberghi della costa, mentre 300 sono ospitate nei container. 220 sono le attività che hanno perso tutto, mentre 80 le associazioni che non hanno più una sede. "Da cittadino vorrei vedere Camerino ricostruita subito - ha spiegato Pasqui - ma da sindaco so che non può essere così nonostante la vicinanza delle istituzioni. La città è quasi completamente distrutta, ma il suo cuore è più vivo che mai, proprio come questo ospedale."

Il ministro Lorenzin è stato accompagnato nella visita anche, ovviamente, dal direttore dell'Area Vasta Maccioni, che al termine del giro ha parlato di una 'sanità che non crolla'. "Non abbiamo fatto notizia finora perché abbiamo lavorato bene - ha detto - Abbiamo avuto danni a Tolentino, ma i reparti funzionano. Vanno ottimizzate le risorse per far funzionare tutto, ma non verrà smantellato nessun servizio. E' una situazione straordinaria e vanno date risposte straordinarie come già stiamo facendo in sinergia tra i vari ospedali."

(Nelle foto la vista del ministro all'ospedale di Camerino, clicca sulle immagini per ingrandire. Nel video invece il colloquio integrale tra Pasqui e l'on. Lorenzin)








Questo è un articolo pubblicato il 06-05-2017 alle 13:49 sul giornale del 08 maggio 2017 - 2375 letture

In questo articolo si parla di politica, camerino, lorenzin, Riccardo Antonelli, articolo, ospedale di camerino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aI6q





logoEV
logoEV