Il rettore Corradini riceve il dottorato honoris causa all'Università di La Plata

2' di lettura 08/05/2017 - Il Rettore dell’Università di Camerino Flavio Corradini ha ricevuto, lo scorso venerdì 5 maggio, il Dottorato di ricerca Honoris Causa dall’Università de La Plata in Argentina. A consegnare il prestigioso riconoscimento al prof. Corradini, visibilmente emozionato, è stato il Presidente dell’Ateneo argentino Raúl Perdomo.

“Sono davvero molto felice e onorato di ricevere il dottorato honoris causa da una prestigiosissima università argentina – ha dichiarato il prof. Corradini, che ha voluto dedicare questo riconoscimento a "todos los marchigianos argentinos" -.Un riconoscimento che mi riempie di gioia e mi responsabilizza con ancora maggiore forza e determinazione nell’impegno alla cooperazione e rafforzamento delle relazioni tra i nostri due meravigliosi Paesi, l’Argentina e l’Italia. Mi piace anche immaginare che questo titolo investa oltre la mia persona; esso valorizza un rapporto di collaborazione positivo tra due meravigliose Università e due meravigliosi Paesi. L’Argentina e l’Italia hanno una storia incredibilmente importante e affascinante, una cultura della bellezza e della vita molto simili, un linguaggio che permette di capirci nonostante le differenze sintattiche”.

“Ringrazio il Consorzio Interuniversitario Italiano per l’Argentina, il CUIA – ha proseguito il Rettore – del quale sono Presidente dal 2013. Il CUIA è sostenuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca italiano e dalle 26 Università pubbliche italiane che collaborano con le Università pubbliche e private argentine. Insieme abbiamo stipulato numerosi accordi di collaborazione, iniziative sinergiche di didattica, di ricerca, di mobilità e di cooperazione internazionale che stanno portando significativi risultati di crescita congiunta”.

“Nella mia lezione – ha concluso il Rettore – ho trattato tematiche quali trasferimento tecnologico ed autoimprenditorialità, ricerca e innovazione per lo sviluppo del territorio, in un’ottica di cooperazione internazionale: ciò che Unicam sta perseguendo con successi e soddisfazioni, ritengo infatti possa essere una buona pratica da prendere come esempio anche in altri contesti. La cooperazione internazionale, la mobilità di studenti e ricercatori, i doppi titoli e le collaborazioni per attività e progetti di ricerca sono al centro della mission di Unicam e negli Atenei argentini abbiamo trovato partner ideali”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2017 alle 17:27 sul giornale del 09 maggio 2017 - 756 letture

In questo articolo si parla di cultura, camerino, Unicam, la plata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aI9K





logoEV
logoEV