Mussolini al sindaco Piermattei: "Organizzeremo un incontro con il presidente del Parlamento europeo"

2' di lettura 23/05/2017 - “Caro sindaco organizzeremo una visita a Bruxelles per incontrarci con il presidente del Parlamento europeo perché lei possa rappresentare i problemi del suo territorio e di tutti i Comuni del terremoto”.

Questa la promessa fatta dall’europarlamentare del Ppe, Alessandra Mussolini, al primo cittadino di San Severino Marche, Rosa Piermattei, al termine della visita istituzionale compiuta in uno dei centri del Maceratese maggiormente colpiti dal sisma.

“Avevo promesso che sarei venuta da lei ed eccomi qua" ha detto la Mussolini appena arrivata in piazza Del Popolo dove ha trovato ad attenderla anche il presidente del Consiglio comunale, Sandro Granata, gli assessori Sara Bianchi, Tarcisio Antognozzi, Paolo Paoloni, i consiglieri Michela Pezzanesi e Jacopo Orlandani. Presenti anche il coordinatore di Forza Italia nelle Marche, il senatore Remigio Ceroni, il vice coordinatore, Barbara Cacciolari, il vice presidente del Consiglio comunale di Macerata, Deborah Pantana.

"Lei mi ha chiesto di venire perché voleva vedere la situazione in città dopo esserci sentite al telefono e volentieri ho detto sì a questa visita istituzionale per rappresentarle anzitutto la situazione della nostra comunità e di tante famiglie settempedane. Abbiamo anzitutto bisogno di capire come trovare i fondi europei per superare le tante difficoltà che questo territorio ha – ha detto ancora il sindaco Piermattei, sottolineando - Abbiamo bisogno da quarant’anni di una nuova viabilità, dobbiamo difendere un ospedale che è a servizio di tutto il territorio, dobbiamo creare posti di lavoro per far sì che i giovani restino qui e che le imprese che ci sono non chiudano. Ma in questo momento abbiamo bisogno di far capire alle autorità, anche in Europa, che come sindaci ci troviamo a gestire due Comuni: uno è l’ente che deve affrontare il terremoto e la ricostruzione, con le centinaia di sopralluoghi già effettuati e l’abbattimento già avvenuto di una quarantina di edifici, ma insieme a questo c’è anche l’ente che deve affrontare l’ordinario. Non è facile perché viviamo nel dramma del post sisma con le casette in legno già ordinate prima di Natale ma che ancora devono arrivare, con il problema dei moduli scolastici, e con tantissime altre difficoltà. Ma la nostra gente è forte e noi non ci arrendiamo di certo”.

Prima di ripartire da San Severino Marche, dopo la sua visita istituzionale, l’europarlamentare Mussolini ha consegnato al sindaco, Rosa Piermattei, alcuni fondi destinati alla ricostruzione delle scuole settempedane.

(clicca sulle immagini sotto per ingrandire)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2017 alle 14:22 sul giornale del 24 maggio 2017 - 1048 letture

In questo articolo si parla di politica, san severino marche, Comune di San Severino Marche, mussolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aJD4





logoEV
logoEV