Tennis Club Matelica alle semifinali interregionali: vittoria storica sul campo di Terni

Tennis club Matelica 3' di lettura 23/05/2017 - Storica impresa del Tennis Club Matelica che, dopo aver conseguito per la prima volta nella sua storia l’accesso alla Fase Interregionale della Serie “C” maschile, espugna il difficile campo di Terni, guadagnandosi così l’accesso alle semifinali del torneo.

Dopo un’autentica maratona tennistica, durata ben 11 ore e 16 minuti, ed al cospetto di una splendida cornice di pubblico, con una folta rappresentanza matelicese, gli alfieri del T.C. Matelica riescono a superare 4 a 3 i padroni di casa, in un finale al cardiopalma, conclusosi solo al tie break del doppio supplementare!

E pensare che la sfortuna, come al solito alla vigilia di appuntamenti importanti, si era accanita sul team matelicese, con l’infortunio di Matteo Spernanzoni, che comunque è sceso regolarmente in campo, anche se in condizioni evidentemente menomate. La strategia del capitano Simone Galloppa, si rivelava però ancora una volta vincente, mettendo in campo la formazione migliore in grado di compiere l’impresa. I singolari terminavano perfettamente in parità 2 a 2 con le vittorie di Zamurri e Mazzarini per Matelica. Si disputavano quindi i doppi, giocati all'ultimo sangue e che vedevano l’affermazione ancora della coppia matelicese Zamurri - Mazzarini sul doppio ternano, confermando lo stato di grazia di entrambi. Nel secondo doppio, ad affiancare il malconcio Spernanzoni, scendeva in campo il capitano Simone Galloppa. I matelicesi partiti sfavoriti, perdevano il primo set, ma poi vincevano il secondo e si ritrovavano incredibilmente 5/1 al terzo per loro; poi però i padroni di casa, sospinti dal tifo locale, salivano in cattedra, ed alla fine i nostri cedevano 7/6 al terzo set.

Sul 3 e 3 si giocava quindi il doppio decisivo di spareggio, dove, per regolamento, bisognava schierare un giocatore del vivaio e per Matelica toccava a Daniele Galloppa, fratello minore di Simone. Al suo fianco ancora il super Zamurri, alla sua terza partita consecutiva. In una bolgia infernale, la coppia matelicese partiva contratta e perdeva il primo set 7/5. Si riprendeva però nel secondo set, vinto 6/4. Al calare delle tenebre, si giocava quindi i terzo e decisivo set, che si rivelerà poi il più incerto e combattuto dell’intero incontro. Sul 3-3, i matelicesi cedevano il servizio e i padroni di casa andavano sul 5/3, ad un passo dalla vittoria. Ma il fantastico pubblico che da Matelica ha seguito la squadra, non smetteva un attimo di incoraggiare Zamurri e Daniele Galloppa, che ricambiavano con giocate da serie superiore, riacciuffando quindi i ternani al tie-break del terzo set del doppio di spareggio! I matelicesi partivano male, andando sotto 0/3, tra lo sconforto dei loro tifosi, ma si riprendevano, ribaltando il punteggio sul 6/3, con tre match point a loro disposizione per chiudere la partita. Ma il tennis, si sa, è uno strano sport e così i ternani si riportavano in parità sul 6/6, facendo presagire nella coppia matelicese lo spettro del doppio decisivo perso la settimana prima. Ma stavolta il destino era dalla parte del T.C. Matelica, ed arrivava proprio dal più giovane Daniele Galloppa il punto decisivo che spalancava al team matelicese le porte dell’Olimpo.

La semifinale si giocherà domenica 29 maggio (ore 9.00) al Palatennis di Matelica, di nuovo contro il forte Circolo Tennis Fano, che nell’ultima partita del girone, aveva espugnato il campo di Matelica dopo un agguerrito incontro, conclusosi anche quello ai tie-break dei doppi.


   

da Danilo Baldini





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2017 alle 11:41 sul giornale del 24 maggio 2017 - 1485 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, tennis, baldini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aJDN





logoEV
logoEV